Isola dei Famosi, Marialaura De Vitis fidanzata con LolloG? Il rapper interviene, Mirko Gangitano replica
26 Maggio 2022
Uomini e Donne, Ida litiga con Riccardo e inizia a tremare: ‘Mi volevi far impazzire’ (VIDEO)
26 Maggio 2022

Strage bambini Texas, la rabbia dei genitori: ’90 minuti per fermare il massacro’

“I poliziotti del Texas hanno impiegato 90 minuti per fermare il massacro di Salvador Ramos“. I genitori dei bambini deceduti nel massacro della scuola elementare di Uvalde, in Texas (Stati Uniti), puntano l’indice contro la Forze dell’Ordine. Il 18enne ha scaricato una raffica di proiettili contro insegnanti e bambini uccidendo 19 alunni e due maestre.

Lo sfogo dei genitori dei bambini uccisi alla scuola elementare di Uvalde

La prima richiesta di intervento sarebbe stata fatta alle 11:32 ma Salvador Ramos è stato individuato, fermato e ucciso alle 13:06, quasi due ore dopo l’inizio della strage. Jacinto Cazares, padre della vittima di dieci anni Jackie Cazares, si è precipitato a scuola dopo aver saputo della sparatoria.”

Quando sono arrivato gli agenti non erano entrati nei locali della scuola” – ha riferito alla ABC. “Accertiamoci perché i poliziotti non stanno facendo nulla come dovrebbero” – ha poi riferito ad altre persone sul posto. “C’erano almeno 40 uomini di legge armati fino ai denti ma non hanno fatto niente”.

Il padre di Jackie Cazares: ‘Quando sono arrivato i poliziotti non avevano ancora fatto nulla’

Juan Carranza, 24 anni, ha detto che alcune madri gridavano disperate “Andate lì dentro, vai dentro”. Ramos è entrato nella scuola elementare da una porta sul retro, ha percorso due corridoi ed è entrato in un’aula sul lato sinistro ed ha iniziato a sparare con i due fucili che aveva acquistato il giorno del suo compleanno (il 16 maggio). Prima di arrivare alla  Robb Elementary School ha sparato alla nonna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.