discoteche
Discoteche riaperte in Campania nel week end, l’annuncio di De Luca
23 Giugno 2020
maradona
Maradona, vecchio imbarazzante video torna virale, indignata la figlia: ‘Ferita riaperta’
23 Giugno 2020

Terremoto Messico 23 giugno, sisma di magnitudo 7.6: oscillano i palazzi, panico e lacrime (VIDEO)

terremoto messico

Un potente terremoto di magnitudo 7.6 con epicentro a 12 chilometri di Santa Maria Zapotitlan (Huatulco), nel sud del Messico oggi 23 giugno 2020. Secondo quanto riferito dai media locali il forte sisma ha fatto oscillare gli edifici martedì a Città del Messico e ha inviato migliaia di persone nelle strade.

Terremoto Messico oggi, panico nel dramma della pandemia

Gli allarmi sismici hanno iniziato a suonare nella Paese devastato dalla pandemia da coronavirus con oltre 21000 morti. Non sono momenti di panico e lacrime. In molti hanno lasciato le abitazioni per la paura cercando di mantenere il distanziamento sociale.

Gli elicotteri hanno sorvolato il centro di Città del Messico e le pattuglie della polizia hanno iniziato a monitorare il territorio per verificare danni e cercare di riportare la calma tra la popolazione.

Palazzi danneggiati a Città del Messico, 4 morti a Oaxaca

Mari González dell’hotel Princess Mayev a Huatulco ha detto che il personale e gli ospiti sono stati in grado di evacuare l’edificio prima del terremoto, ma che 45 minuti dopo il terremoto iniziale erano ancora fuori mentre continuavano forti scosse di assestamento.

Crolli e morte a Oaxaca

Sisma Messico, scatta l’allerta tsunami

Numerosi edifici risultano danneggiati di Oaxaca dove si registrano anche quattro vittime nel crollo di un edificio in zona Crucecita. Inoltre è scattata l’allerta tsunami con la marea che le onde anomale che potrebbero superare anche i tre metri lungo alcune coste del Messico”.

Lo US Geologic Survey ha riferito che il sisma ha colpito alle 10:29 locali lungo la costa del Pacifico meridionale del Messico a una profondità di 16 miglia (26 km). Il sisma è stato avvertito anche in Guatemala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *