Bocci Chiatti
Marco Bocci e Laura Chiatti sarebbero in crisi: il gesto su Instagram che allarma i fan della coppia
15 Luglio 2021
Grecia
Covid: studenti positivi bloccati in Grecia, odissea per 18 italiani
15 Luglio 2021

Uccide il cane del vicino per vendetta, lo trascina col furgone e pubblica video: sospeso il reddito di cittadinanza a 44enne di Mazara dopo l’arresto

cane

Un’atroce vendetta da dare in pasto ai social. Un uomo di origini rumene è stato arrestato per aver ucciso il cane del vicino per poi trascinarlo col furgone. La raccapricciante vicenda si è consumata a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, con il 44enne G. D. che ha sparato all’animale per aver dato un morso alla figlia.

Il 44enne rumeno ha raccontato nel video pubblicato sui social di aver ucciso l’animale per un morso alla figlia

Le forze dell’ordine hanno riferito che l’uomo si è reso responsabile “di atti gravi nei confronti di un animale uccidendolo barbaramente, trascinandolo, legato ad una corda al suo furgone, postando il tutto sui social network“. Nel filmato il rumeno inquadra il cane ormai morto e si rivolge al proprietario rivendicando il gesto del morso alla figlia e che, “come promesso”, prima l’ha fucilato e poi l’ha trascinato legandolo al furgone. La vicenda ha suscitato indignazione e rabbia con i carabinieri di Mazara del Vallo che si sono immediatamente attivati per individuare il responsabile dopo la denuncia della presidente dell’dell’associazione Nazionale protezione animali Onlus. Oltre al video l’uomo ha condiviso sui social diversi selfie in cui si mostra con pistole e munizioni.

Disposto l’obbligo di dimora nel comune di Mazara del Vallo, sospeso il reddito di cittadinanza

Durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati un’arma da fuoco artigianale clandestina; 80 cartucce a pallettoni calibro 12; 113 cartucce a “salve” calibro 9, 1 pistola a ”salve” calibro 9 modificata “senza tappo rosso”. L’uomo è rimasto ristretto ai domiciliari fino all’udienza di convalida con i giudici che ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Mazara del Vallo con obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Il quarantaquattrenne era stato arrestato con l’accusa di uccisione di animali, detenzione illegale di arma, armi clandestine, alterazioni di armi e detenzione abusiva di armi e munizionamento. Inoltre è stata disposta la sospensione dell’erogazione del reddito di cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *