Salernitana, centenario: all’Arechi la storia granata attraverso le coreografie più belle (VIDEO)
19 Giugno 2019
Centenario Salernitana: l’ultima intervista a Iacovazzo e Onorato, il ricordo di Fresa (VIDEO)
19 Giugno 2019

Vittorio Feltri senza freni su Camilleri: ‘Finalmente non vedremo più Montalbano, un terrone che ha rotto i cog…..’, le reazioni social

feltri camilleri

Non solo ha anticipato il ‘coccodrillo’ per Andrea Camilleri – lo scrittore è in coma farmacologico – ma gli ha riservato una commento irriverente che ha provocato indignazione e stupore. Vittorio Feltri non ha risparmiato neanche lo scrittore che in queste ore sta lottando in un letto del reparto di rianimazione del Santo Spirito di Roma. ‘Pur grande scrittore, Andrea Camilleri marxista impenitente’, il titolo scelto dal direttore di Libero per il suo discusso fondo.

E dopo una premessa soft dal triste presagio (“Camilleri è in punto di morte e probabilmente se ne andrà presto, mi affretto a dire che, per quanto comunista, aveva un talento notevole di narratore che me lo rendeva simpatico”) e l’esaltazione delle sue opere citando Sciascia, Pirandello e Verga (“Si inseriscono perfettamente nella tradizione letteraria siciliana) ha piazzato la sua pungente e colorita stoccata:

Vittorio Feltri, indignazione social per l’articolo di fondo su Libero e l’intervista ai Lunatici su Camilleri

“Riconosciamo allo scrittore ogni merito tecnico e a lui ci inchiniamo.L’unica consolazione per la sua eventuale dipartita è che finalmente non vedremo più in televisione Montalbano, un terrone che ci ha rotto i coglioni almeno quanto suo fratello Zingaretti, segretario del Partito democratico, il peggiore del mondo”. Considerazioni che il vulcanico direttore ha confermato subito dopo intervenendo nel programma radiofonico, in onda su Radio Rai 2, I Lunatici: “Mi dispiace, quando un uomo vecchio muore c’è sempre un certo dolore. Mi consolerò pensando che Montalbano non mi romperà più i coglioni. E mi fa venire in mente l’altro Zingaretti, che non è il massimo della simpatia”. Considerazioni che hanno inevitabilmente acceso il dibattito social con l’hashtag #vittoriofeltri che ha scalato la topic trend di Twitter tra sdegno, stupore e pesanti critiche.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *