Temporale Roma, tempesta di fulmini: donna muore a Fiumicino, capitale svegliata dai lampi (VIDEO)
28 Luglio 2019
Salernitana-Picerno 1-1, i rinforzi servono in fretta: il video del gol di Jallow
28 Luglio 2019

Carabiniere ucciso: fermi convalidati, le condoglianze della famiglia di Elder: ‘Siamo scioccati e sgomenti’

Il Gip di Roma Chiara Gallo ha convalidato il fermo dei due turisti americani accusati di aver ucciso Mario Cerciello Rega. Su Instagram Finnegan Lee Elder si è definito il “Re del nulla” e nella sua biografia ha scritto “La morte è garantita, la vita no”. Il giovane, che ha confessato di aver ucciso con otto fendenti il vice brigadiere dei carabinieri, è nato San Francisco nel 2000 e si è laureato presso la Tamalpais High School nel 2018 a Mill Valley, in California. Con il ventenne Christian Gabriel Natale Hjort è accusato di concorso in omicidio e tentata estorsione. In queste ore come ha riferito il portale americano Abc7news ha riportato le prime dichiarazioni della famiglia di Finnegan Lee Elder che ha dedicato il primo pensiero alla famiglia del carabiniere originario di Somma Vesuviana (Napoli): “Scriviamo per esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e alla comunità in lutto che ha amato il brigadiere Cerciello Rega”. Sotto choc i congiunti del diciannovenne americano. “Siamo scioccati e sgomenti per gli eventi che sono stati segnalati, ma abbiamo pochissime informazioni indipendenti su questi eventi. Non siamo stati in grado di avere alcuna comunicazione con nostro figlio. Vi chiediamo di rispettare la nostra privacy in questo momento difficile. I nostri pensieri sono rivolti a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *