Avanti un altro, Carlo Giordani vince 60 mila euro al… Var: festa a Borgomanero (VIDEO)
23 Aprile 2022
Salernitana-Fiorentina 2-1, pagelle e highlights: Ranieri è un gigante, Bonazzoli da record
24 Aprile 2022

Come sta Tacconi: ‘Ho mal di testa’, l’analgesico ed il ricovero in prognosi riservata

Gli appassionati di calcio sono in apprensione per Stefano Tacconi. L’ex portiere della Juventus si è sentito male sabato 23 aprile dopo aver partecipato alla Giornata delle figurine ad Asti nella serata di venerdì.

Aveva partecipato alla Giornata delle figurine con il figlio: ‘Riprenditi papi, sei un leone’

Dopo aver accusato il malore l’ex portiere della Nazionale è stato trasportato prima al pronto soccorso di Asti e poi trasferito al reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria in prognosi riservata. Secondo le prime indiscrezioni le condizioni di salute di Tacconi sarebbero serie. “Riprenditi papi, sei un leone: vincerai anche questa battaglia” – l’incoraggiamento su Stories del figlio, Andrea Tacconi che aveva trascorso la sera con lui.

Dopo l’evento ha cenato al ristorante Da Mariuccia a Pratomorone che l’ex calciatore ha sempre apprezzato. Nel corso della serata ha piacevolmente parlato di calcio con alcuni ospiti vip ed ha presentato il suo libro con José Altafini ed altri ex ospiti vip. Ha mangiato leggero ed è andato a dormire intorno all’1:30 a Tigliole. Il perugino, 64 anni, si è sentito male dopo le 10 di sabato 23 aprile. Aveva preso un caffè ed aveva riferito di non sentirsi bene e per tale motivo aveva deciso di prendere un analgesico.

Ha preso un analgesico per il mal di testa ma poi la situazione è precipitata: trasportato all’ospedale di Alessandria

Dopo essere arrivato a palazzo Michelerio, ad Asti, la situazione è precipitata con Tacconi che ha perso i sensi ed è stato condotto prima al pronto soccorso e poi all’ospedale di Alessandria. Successivamente è stato diramato il primo bollettino medico sullo stato di salute dell’ex portiere: “Le condizioni sono apprese subito importanti e serie, abbiamo immediatamente svolto le indagini necessarie e svolto durante la notte un trattamento per evitare una seconda emorragia. Al momento le condizioni sono ancora importanti ma stazionarie e la stazionarietà in questo caso è un evento favorevole. Sarà possibile avere una più precisa idea sugli esiti solo nei prossimi giorni” – ha dichiarato Andrea Barbanera, direttore della struttura di neurochirurgia.

‘Stefano Tacconi in condizioni stazionarie’

Tacconi con la maglia bianconera ha vinto una Coppa dei Campioni nel 1985, una Coppa Intercontinentale nel dicembre dello stesso anno, una Coppa delle Coppe, una Coppa Uefa, una Supercoppa Uefa, due scudetti e la Coppa Italia con Zoff sulla panchina della Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.