Alix Rossi
Muore a 26 anni durante il parto: i medici salvano la figlia, Civitanova piange Alix Rossi
26 Luglio 2021
Buon onomastico Liliana oggi 27 luglio: immagini di auguri da inviare via social
27 Luglio 2021

Fabio Basile esce sconfitto a Tokyo 2020 dopo una battaglia con Chang-rim ma viene criticato sui social per la partecipazione al GF Vip, la replica stizzita

Basile

Sapeva di correre un rischio Fabio Basile ama le grandi sfide e andare oltre il limite. L’avventura del campione olimpico di Rio 2016 a Tokyo 2020 è durata lo spazio di un turno ma la Dea Bendata gli aveva dato in sorte An Chang-rim, uno che nei 73 kg aveva fatto incetta di medaglia ai mondiali compresa quella di maggior valore.

Fabio Basile replica a Best of Tokyo ai denigratori per le partecipazioni a GF e Ballando: ‘Mi sono allenato più che per Rio, mi fanno pena’

Una finale anticipata per l’azzurro che cinque anni fa aveva conquistato l’oro nella categoria 66 kg di judo. Il 26enne di Rivoli ha lottato alla pari ed ha subito il waza ari decisivo dopo un infuocato e avvincente golden score dopo 8′ 33” di incontro. Al termine dello sfortunato duello Fabio Basile è stato preso di mira per le partecipazioni a Ballando con le stelle, in coppia con Anastasia Kuzmina, ed al Grande Fratello Vip, nel 2018. “Chi mi conosce che mi sono allenato anche di più rispetto all’esperienza vincente di Rio de Janeiro. Chi mi accusa sui social per la partecipazione al Grande Fratello e nei reality mi fa pena. Forse è stato un errore passare direttamente ai 73 chili ma di certo oggi ho dato tutto” – ha replicato stizzito a Best of Tokyo su Rai 2.

La delusione di Fabio Basile

L’azzurro su Instagram: ‘Avrei dato la mia vita su quel tatami e così ho fatto’

Il fuoriclasse azzurro aveva commentato così su Instagram la sua prova alle Olimpiadi di Tokyo 2020 sottolineando il suo grande impegno ed elogiando l’avversario per aver lottato come un leone: “I re non muoiono mai…sorridi uomo sorridi..perché questa è l’età che invecchia il volto, i migliori anni della nostra vita. Ho dato il mio tutti questi anni, avrei dato anche la mia vita su quel tatami oggi, e così ho fatto “per chi ha visto il mio incontro”. An Chang-rim, campione del mondo coreano contro il campione olimpico nel primo match della competizione, ha avuto il sopravvento dopo 9 minuti di incontro all’estremo delle nostre forze. Stimo questi uomini che stanno lottando per il sogno di una vita di vincere le Olimpiadi e diventare dei dell’Olimpo..complimenti AN sei stato fantastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *