de luca
Campania ancora in rosso: indice Rt ancora alto e altri 57 morti oggi 2 aprile
2 Aprile 2021
Sinner
Sinner in finale a Miami, l’azzurro come Agassi, Nadal e Djokovic: ‘Con Roberto non è mai facile’
3 Aprile 2021

Lecce-Salernitana 2-0, pagelle e highlights: non basta super Belec, serata da incubo per Bogdan

Venerdì di passione per la Salernitana che si inchinano al Lecce e perdono un’imbattibilità che durava da dodici partite. Al Via del Mare match dal sapore di serie A tra giallorossi e campani (rispettivamente 2ª e 3ª in classifica). Castori rilancia Mantovani per Veseli con Capezzi e Djuric che tornano titolari rispetto alla vittoriosa gara con il Brescia.

Monologo salentino dopo le proteste granata per un fallo su Di Tacchio

I padroni di casa salgono in cattedra dopo le proteste iniziali dei granata per un un contatto dubbio in area di rigore di Tachtsidis su Di Tacchio. All’11’ doppio intervento di Belec che salva prima sul compagno di squadra Mantovani, in disperato recupero, e poi su un colpo di testa di Lucioni. Il portiere granata fa l’impossibile per alliungare l’imbattibilità. Devia di piede alla Garella su Henderson ed alza sulla traversa una conclusione di Coda da posizione defilata dopo una leggera spinta a Bogdan.

Belec para tutto, Pettinari sblocca all’ultimo giro di lancette

All’ultimo giro di lancetta crolla il muro granata con Pettinari, lasciato inspiegabilmente solo, che scherza Gyomber e Jaroszynski e sblocca il risultato con un preciso diagonale. L’imbattibilità della difesa granata si ferma a 681 minuti. La Salernitnana entra con un’altra determinazione nella ripresa e sembra in grado di far capitolare il Lecce. Prima Lucioni rischia l’autogol nel tentativo di anticipare Capezzi, poi Tutino trova la miracolosa deviazione di Maggio su un tiro a colpo sicuro. Granata ancora pericolosi con Jaroszynski che quasi sorprende Gabriel.

Tutino va ad un passo dal pari, Maggio chiude la partita

Superato indenne il momento migliore degli ospiti, i salentini vanno ad un passo dal raddoppio con un bel diagonale dell’ispirato Pettinari. Al 19′ Bogdan si fa sorprendere da Coda ed è costretto al fallo da ultimo uomo. Espulsione inevitabile. In pratica la partita finisce qui con il Lecce che trova il raddoppio al 27′ con un colpo di testa di Maggio dopo una bella combinazione con Rodriguez.

Nel finale Belec evita il tris dei padroni di casa su Yalcin. Il Lecce consolida il secondo posto mentre i granata limitano i danni grazie ai risultati favorevoli dagli altri campi. Lunedì 5 aprile, Pasquetta, riceveranno il Frosinone all’Arechi con calcio d’inizio fissato alle ore 21:00.

Lecce-Salernitana 2-0, gli highlights

Gli highlights completi di Lecce-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: Gyomber in difficoltà, Jaroszynski in ritardo su Pettinari

Belec 7,5: para tutto e di più ma non riesce a conservare l’imbattibilità. Incolpevole sui gol.

Bogdan 4,5: serata da incubo. Coda lo sorprende in un paio di circostanze e lo costringe al fallo da rosso nella ripresa.

Gyomber 5: balla ad inizio primo tempo con Lucioni che lo sovrasta, in difficoltà per tutto l’arco della partita.

Mantovani 6: torna titolare in una serata complicata e non demerita. Rischia l’autogol su un disperato intervento in scivolata.

Casasola 5,5: nel primo tempo limita le sue proiezioni offensive, si propone con più continuità nella ripresa fino all’espulsione di Bogdan.

Coulibaly 5,5: per metà primo tempo allunga i tentacoli su ogni pallone e frena il forcing del Lecce. Meno brillante in fase di costruzione. In diffida, Castori gli risparmia l’ultimo quarto d’ora. (30′ st Schiavone sv: entra per far rifiatare il compagno di squadra con la partita ormai compromessa).

Di Tacchio 6: reclama un rigore ad inizio primo tempo e salva sulla linea dopo la traversa di Coda. Va vicino al gol nella ripresa, ci mette cuore e grinta ma non basta.

Capezzi 5,5: dopo un primo tempo anonimo, inizia con il piede giusto la ripresa spingendo quasi Lucioni all’autogol. Impreciso sui calci d’angolo. (21′ st Anderson 6: non è fortunato, pochi minuti dopo il suo tardivo ingresso viene espulso Bogdan. Nel finale si procura una buona occasione per accorciare le distanze).

Jaroszynski 5: fuori posizione in occasione del gol di Pettinari, prova a riscattarsi nella ripresa con un tiro cross che per poco non beffa Gabriel. (41′ st Cicerelli sv)

Djuric 5,5: isolato con Tutino in attacco e senza rifornimenti, serata complicata per il bosniaco. (21′ st Kupisz 5,5: Castori spera nei suoi inserimenti ma l’esterno non incide e scompare quando la Salernitana resta in inferiorità numerica).

Tutino 5,5: calcia a colpo sicuro ad inizio ripresa ma trova la deviazione di Maggio. É l’unica occasione di una partita complica per l’ex cosentino. (30′ st Kristoffersen sv: in campo per far rifiatare il napoletano, dalle sue parti arrivano pochissimi palloni).

Di Tacchio protesta per un fallo di Tachisids in area
Il disperato intervento in anticipo di Mantovani
Paratissima di Belec su colpo di testa di Lucioni
Belec blocca in due tempi su Lucioni
Belec para di piede su Henderson
Mantovani salva su Coda
La conclusione di Coda…
… alzata sopra la traversa da Belec
Pettinari dribbla Gyomber
e batte Belec in diagonale
Il tiro cross di Jaroszynski per poco non sorprende Gabriel
La palla sfila sul fondo
La conclusione di Di Tacchio termina non lontano dalla trasversale di Gabriel
Il diagonale sfila di poco a lato
Il fallo di Bogdan su Coda lanciato a rete
Inevitabile il cartellino rosso
Il cross di Rodriguez dalla linea di fondo
Maggio irrompe in area granata e ….
… fissa il risultato sul 2 a 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *