Antonella Fiordelisi ‘rinforzo’ della Salernitana: i tifosi si infiammano e si dividono, lo scatto con Zortea
17 Settembre 2021
Zorzi
Tommaso Zorzi nel mirino degli hacker: ‘Attacco ripetuto, torno presto’
18 Settembre 2021

Leicester-Napoli 2-2, scontri ed alta tensione a fine partita: 12 arresti (VIDEO)

I tifosi del Napoli sono stati coinvolti in violenti scontri con la polizia e con i sostenitori del Leicester al termine del match di Europa League conclusosi con il pareggio in rimonta (2 a 2) degli azzurri firmato Osimhen. Tutto è partito con una lancio di bottiglie da parte di entrambe le tifoserie. 250 i tifosi azzurri presenti al King Power. Prima del match c’era stata qualche schermaglia all’esterno dello stadio ma poi tutto era rapidamente rientrato. Gli animi si sono surriscaldati dopo l’espulsione di Wilfred Ndidi della formazione di casa.

Leicester-Napoli, incidenti al King Power a fine partita

Polizia e steward dovevano intervenire per trattenere i tifosi del Napoli e per evitare che la situazione andasse fuori controllo. Decine di fan hanno tentato di saltare oltre la barriera ed hanno finito per scontrarsi con gli ufficiali che cercavano di riportare la calma. Lo speaker ha invitato i supporter del Leicester a lasciare lo stadio mentre i sostenitori azzurri hanno dovuto attendere a lungo prima di lasciare l’impianto di gioco.

Nelle prossime ore sarà aperta un’inchiesta per quanto accaduto al King Power nella serata del 16 settembre. Come riferito successivamente dai media inglesi la polizia ha successivamente arrestato otto tifosi del Napoli e un uomo di 27 anni di Leicester per la rissa in strada a circa un miglio dal King Power Stadium. Il bilancio finale è di 12 fermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *