Serie B, Benevento: colpo grosso a Venezia
15 Settembre 2018
Serie A, Insigne rilancia il Napoli: Fiorentina ko
16 Settembre 2018

L’Inter beffata dal Parma, eurogol di Dimarco e polemiche per un rigore negato

INTER-PARMA 0-1
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio (dal 26’ s.t. Asamoah), De Vrij, Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Candreva (dal 14’ s.t. Politano), Nainggolan, Perisic; Keita (dal 1’ s.t. Icardi) (Padelli, Ranocchia, Miranda, Vecino, Joao Mario, Asamoah, Borja Valero). All. Spalletti.
PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi (dal 31’ s.t. Sierralta), B. Alves, Gagliolo, Gobbi (dal 1’ s.t. Dimarco); Rigoni, Stulac, Barillà; Gervinho, Inglese, Di Gaudio (dal 18’ s.t. Deiola). (Frattali, Bagheria, Bastoni, Da Cruz, Gazzola, Sprocati, Siligardi Ceravolo, Ciciretti). All. D’Aversa.
ARBITRO: Manganiello (Pinerolo)
RETE: Dimarco al 34’ s.t.
NOTE: spettatori 59.648. Ammoniti: Stulac, Brozovic per gioco scorretto, Dimarco per c.n.r. Recuperi: 2’ p.t.; 4’ s.t.
MILANO. L’Inter spreca, recrimina per la mancata concessione di un calcio di rigore ed alla fine viene beffata da un eurogol di Dimarco. I nerazzurri pagano a caro prezzo gli errori in zona gol ed incassano la seconda sconfitta stagionale dopo il ko di Sassuolo. Al momento l’investitura estiva di anti Juve non ha trovato riscontro nei fatti con la squadra di Spalletti che rischia di ritrovarsi già ad otto punti dalla vetta in caso di vittoria dei campioni d’Italia sul Sassuolo. Da rilevare che l’Inter schiuma rabbia per la mancata concessione di un calcio di rigore  (Manganiello non ha neanche consultato il Var) per un braccio galeotto di Dimarco su tiro di Ivan Perisic.
Poco dopo si è materializzata la beffa delle beffe con l’ex della partita (il difensore è ancora di proprietà dell’Inter)  che ha beffato Handanovic con una conclusione dalla distanza. Per i nerezzarri non c’è tempo per pensare al passo falso. Martedì c’è la sfida di Champions League con il Tottenham (ore 18:55).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.