Grecia-Colmenares-manilagorio
Grecia Colmaneres tradita dal fidanzato? Spuntano le foto con Manila Gorio: si infiamma L’Isola del gossip
22 Febbraio 2019
verona-salernitana
Verona-Salernitana 1-0: ‘Pazzo’ flipper: ko e rimpianti per i granata, pagelle e video
22 Febbraio 2019

L’inviato de Le Iene chiede scusa alla mamma di Zaniolo con un mazzo di rose giallorosse

zaniolo le iene

Un mazzo di rosse giallo rosse a Francesca Costa e pace fatta tra Nicolò De Devitiis e la mamma di Nicolò Zaniolo, alla presenza del centrocampista della Roma. L’inviato de Le Iene ha pubblicato un post sul profilo Instagram per testimoniare l’incontro chiarificatore con madre e figlio nel corso del quale ha chiesto scusa per quanto accaduto durante il servizio mandato in onda domenica 17 febbraio ammettendo di aver esagerato. “Abbiamo parlato a lungo, riso e scherzato. Ci siamo confrontati, stavolta senza ironia, senza doppi sensi e senza telecamere” – ha scritto Devitiis su Instagram.

Nicolò De Devitiis: ‘Ho esagerato’

“Seppure interpretando il ruolo sarcastico e provocatorio della squadra per la quale lavoro, mi sono reso conto di aver esagerato ed era giusto scusarsi per tutto quello che è successo. Tutti quegli insulti, tutte le polemiche e le critiche, chi mi conosce, sa che non mi rappresentano. Potevo provare a difendermi in tanti modi ma sono abituato a prendermi le mie responsabilità e a metterci sempre e comunque la faccia. E come ci siamo detti con Nicolò, ragazzo d’oro, la nostra “prima volta” non ce la dimenticheremo entrambi” ha concluso l’inviato de Le Iene. Il gesto è stato apprezzato da Francesca Costa che, via Instagram, ha precisato: ‘Le tue scuse sincere sono arrivate al cuore. Grazie per le rose giallorosse, bellissime’.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

abbiamo parlato a lungo, riso e scherzato. ci siamo confrontati, stavolta senza ironia, senza doppi sensi e senza telecamere…seppure interpretando il ruolo sarcastico e provocatorio della squadra per la quale lavoro mi sono reso conto di aver esagerato ed era giusto scusarsi per tutto quello che è successo. Tutti quegli insulti, tutte le polemiche e le critiche, chi mi conosce, sa che non mi rappresentano. Potevo provare a difendermi in tanti modi ma sono abituato a prendermi le mie responsabilità e a metterci sempre e comunque la faccia! ..e come ci siamo detti con Nicolò, ragazzo d’oro, la nostra “prima volta” non ce la dimenticheremo entrambi… #dajeroma #dajenicolo #22rose #èsemprel8marzo

Un post condiviso da Nicolò De Devitiis (@_divanoletto) in data:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *