Nicola-Panico-Pietro-Tartaglione
Uomini e Donne, Panico-Tartaglione: che scontro su Stories (VIDEO)
20 Ottobre 2018
priscilla salerno
Salernitana-Perugia, l’incoraggiamento bollente di Priscilla Salerno: ‘Sarò in curva il 10 dicembre’
20 Ottobre 2018

Mondiali Volley: Serbia-Italia 3-2, il sogno svanisce al tie-break ma le azzurre meritano solo applausi

italia volley

Il sogno dell’Italia svanisce sul più bello. Una palla sanguinosa non messa a terra dalla Sylla sul 13-12 per la Serbia e l’invasione della sfortunata protagonista del tie-break sono le ultime cartoline di una finale mondiale giocata alla pari contro la corazzata slava. Due volte avanti le azzurre che sul 2 a 1 avevano fatto immaginare che la grande impresa ai Mondiali di Volley si sarebbe potuta realizzare. Ma quando le avversarie si chiamano Boskovic e Mihajlovic c’è poco da dormire sonni tranquilli. La Serbia ha trattenuto il respiro, ha ricaricato le pile ed è tornata ad essere micidiale in tutti i fondamentali. A metà del quarto parziale ha scavato un solco che le azzurre hanno faticato a colmare. Alla fine il tie-break è stato inevitabile con Egonu e compagne che non si erano scomposte ed erano riuscite a tornare in partita. Al cambio di campo l’Italia era avanti (8-7) ma al momento del dunque ha fatto la differenza la maggiore esperienza di una Serbia che già nelle final six aveva domato la squadra di Mazzanti con un perentorio 3 a 1.

Mondiali Volley: azzurre beffate al tie-break

Questa volta le azzurre hanno giocato alla pari e sono arrivate ad un passo dalla gloria. Il secondo posto mondiale resta un risultato strepitoso con una squadra che può ulteriormente migliorare e magari prendersi la rivincita con gli interessi alle Olimpiadi di Tokyo nel 2020. Le imprese delle azzurre hanno inoltre appassionato il Bel Paese che ha seguito con crescente entusiasmo le partite davanti alla televisione. Segnali incoraggianti ed un futuro che potrebbero regalare nuove grandi soddisfazioni. Il meglio deve ancora arrivare.

Serbia-Italia 3-2 (21-25, 25-14, 23-25, 25-19, 15-12); 3. posto Cina-Olanda 3-0 (22, 19, 14).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *