Incidente mortale A1, schianto fatale per 23enne di San Martino in Rio
16 Aprile 2022
Fondi, muore a 13 anni dopo aver mangiato un panino con il salame: disposta autopsia
16 Aprile 2022

Sampdoria-Salernitana 1-2, pagelle e highlights: la rivincita del comandante Fazio, sublime Ederson

La Salernitana sbanca Marassi e torna a sperare nel miracolo salvezza. Due cambi Nicola dopo la coraggiosa e sfortunata prova dell’Olimpico. Fazio torna al centro della difesa mentre Ranieri viene schierato come esterno alto a sinistra in luogo dell’infortunato Obi. Bonazzoli prende il posto di Ribery al fianco di Djuric. I granata partono in quarta e sbloccano con un bel colpo di testa di Fazio su angolo di Mazzocchi al 4′.

Partenza super dei granata: Fazio sblocca, Ederson raddoppia

Dopo due minuti la Salernitana concede il bis con Ranieri che rilancia per Djuric che spizza per l’accorrente Ederson che si invola verso la porta blucerchiata ed infila Audero. Il match si accende per un contrasto su Djuric che resta a terra con Candreva che continua a giocare. Si accende un parapiglia con Valeri che ammonisce Sepe e Djuric con quest’ultimo, diffidato, che dovrà saltare il recupero del Friuli con l’Udinese.

Gli ospiti provano ad addormentare la partita e la Samp si rende pericolosa per la prima volta con Caputo al 28′ ma la conclusione non sorprende il portiere granata che capitola tre minuti dopo con l’ex empolese che sfrutta uno sfortunato rimpallo di Lassana Coulibaly su Quagliarella e infila nel sacco. Al 36′ la Salernitana ci prova in ripartenza con Mazzocchi che scodella al centro per Bonazzoli che gira di testa sul fondo. Nel finale è Quagliarella a rendersi pericoloso con una conclusione dal limite che termina alta sopra la traversa.

Lampo di Caputo, i granata resistono nella ripresa: gialli ‘pesanti’ per Djuric e Mazzocchi

Nella ripresa prevale la tensione con pochissime emozioni e gioco spezzettato. Squillo granata al 7′ con con cross di Bonazzoli e conclusione al volo di Ranieri che termina di poco a lato. I granata collezionano cartellini gialli. Alcuni ingenui come nel caso di Bonazzoli e, soprattutto, Mazzocchi che sarà squalificato e non giocherà a Udine. Nicola è costretto a rinunciare prima a Ederson, per un leggero infortunio, e poi Sepe con Belec in campo dopo tre mesi.

Il tecnico granata si gioca anche la carta Ribery che non ha un impatto positivo con alcuni errori non da lui. Al 21′ Kastanos prova a farsi perdonare l’errore dell’Olimpico di Roma con una conclusione dalla distanza che non termina lontano dai pali di Audero. Al 37′ l’unica occasione della Samp nella ripresa con Caputo che prende il tempo a Fazio ma non inquadra la porta.

Mercoledì 20 aprile il recupero con l’Udinese

Nel finale c’è spazio anche per Mikael con i granata che resistono e riescono a portare a casa tre punti di speranza in vista del recupero di mercoledì 20 aprile (ore 18:45) con l’Udinese che permetterebbe ai granata che con una vittoria si rilancerebbero in zona salvezza. Da rilevare che il Venezia ha presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Rischia di slittare così ulteriormente il match con i lagunari che era inizialmente previsto il 27 aprile all’Arechi.

Sampdoria-Salernitana 1-2, gli highlights

Gli highlights completi di Sampdoria-Salernitana e delle altre partite della serie A saranno pubblicati sul sito di Dazn (riservato agli abbonati), su  https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto e sono on line sul sito della Lega di serie A al link https://www.legaseriea.it/it e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/ oltre che su https://www.sportmediaset.mediaset.it/video/calcio/ e https://video.sky.it/sport/calcio/highlights-serie-a.

Le pagelle: Bonazzoli non si fa rimpiangere, Radovanovic e Gyomber alzano il muro

Sepe 5,5: costretto ad alzare bandiera bianca nella ripresa per infortunio. Nell’unico tiro nello specchio della porta non è fortunato: intuisce la conclusione di Caputo che gli piega la mano. (25′ st Belec 5,5: fa tremare i tifosi granata per un’incomprensione con Ranieri. Era entrato da poco e non giocava da tre mesi).

Gyomber 6,5: prova praticamente perfetta per il difensore spesso finito nel mirino della critica ma che nelle ultime gare ha sbagliato davvero poco.

Radovanovic 6,5: da centrale non sbaglia un colpo, anticipa pulito e dirige il reparto con grande personalità.

Fazio 7: il comandante era finito nel mirino della critica per i tanti errori in questo primo scorcio di esperienza in granata. Sabatini l’ha strenuamente difeso e lui l’ha ripagato con una prova da ‘comandante’ impreziosita dal gol del vantaggio.

Mazzocchi 6,5: meriterebbe mezzo voto in più ma quel giallo sulla rimessa laterale è un’ingenuità clamorosa. Non ci sarà a Udine. Dai suoi piedi nasce il gol del vantaggio ed altre situazioni pericolose. Puntuale anche in chiusura.

Bohinen 6,5: ripulisce le palle sporche e prova a far ripartire la manovra granata. Un’altra buona prova del norvegese che viene punito nuovamente con un giallo discutibile.

Ederson 7,5: giocatore sontuoso che ha tutto per diventare un campione. Parte da metà campo, semina gli avversari e realizza un gran gol con la complicità di Audero. (20′ st Kastanos 6: vorrebbe spaccare il mondo dopo il gol sbagliato all’Olimpico. Ci prova subito e la sua conclusione termina di poco a lato. Entra bene nel match e lotta nel finale)

L. Coulibaly 7: meno strabordante rispetto al match dell’Olimpico, ma fondamentale nell’economia del gioco granata: a metà campo è una diga non facile da superare. Strappa palloni agli avversari e fa ripartire l’azione.

Ranieri 6: si propone con buona continuità in fase di ripartenza nel primo, nella ripresa resta più ancora alla linea difensiva e concede poco agli avversari. Esce dal campo stremato. (41′ st Gagliolo sv: entra bene in partita, si concede due dribbling e tiene la Samp distante dalla porta).

Bonazzoli 5,5: prende un giallo inutile ed in alcune circostanze gioca con troppa sufficienza. A parte una girata di testa, si vede poco. Non lascia il segno contro la squadra che detiene il suo cartellino. (20′ st Ribery 5,5: un paio di errori gravi che favoriscono due ripartenze pericolose dei padroni di casa. Si riprende nel finale conquistando un paio di preziose punizioni).

Djuric 6: dalla sua sponda di testa nasce il gol di Ederson. Prende botte e rimedia un giallo per proteste nel parapiglia sviluppatosi perché Candreva ha continuato a giocare con il bosniaco a terra. (41′ st Mikael sv: finalmente in campo anche se per pochi secondi. Fisicamente sta bene ed alcuni suoi spunti permettono alla Salernitana di guadagnare secondi preziosi).

Fazio anticipa i difensori della Sampdoria
… e infila in rete per il vantaggio granata
Ederson raddoppia dopo due minuti
Il gol del brasiliano da un altra angolazione
Il guizzo del brasiliano dopo una cavalcata da metà campo
Ederson esulta dopo il gol
Caputo riceve palla su un fortunoso rimpallo e…
… beffa Sepe per l’1 a 2
I calciatori granata festeggiano a fine partita con i tifosi
I tifosi della Salernitana a Marassi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.