Enrica Musto regina di Tu Sì que Vales 2019: la dedica del papà, Montemiletto prepara la festa
15 Dicembre 2019
manila gorio Lemme rissa sfiorata
Il Punto, Lemme contro tutti: la Gorio evita la rissa, le stoccate di Priscilla
15 Dicembre 2019

Lacrime di gioia e l’orgoglio per aver regalato alla sua Angola un prestigioso titolo. Ava Simoes è stata incoronata ieri sera, 14 dicembre 2019, Miss Trans Star International 2019. Fin dalle prime battute del concorso la statuaria modella aveva attirato l’attenzione della giuria che al momento della votazione finale ha espresso parere quasi unanime.

Chirurga e odontoiatra, Ava Simoes ha stregato la giuria

A Barcellona la Simoes ha conquistato anche la fascia per il miglior costume. Ava non ha trattenuto le lacrime al momento di essere incoronata dalla vincitrice dell’edizione 2018. Fiera delle sue origini ma anche della sua professione. Ava è specializzata in chirurgia dentale, in implantologia ed è anche odontoiatra estetica.

Miss Brasile con la vincitrice della passata edizione

Sul podio la brasiliana Fernandez e la thailandese Anutaslip

Al ballottaggio finale Miss Angola era giunta con Victoria Fernandez, Miss Brasile e tra le favorite della vigilia alla vittoria finale. Terzo gradino del podio per la thailandese Walinpan Anuntaslip.

La svizzera Hilary Davila fa incetta di fasce

Nel corso della serata finale la svizzera Hilary Davila (miss fitness) ha fatto incetta di fasce e apprezzamenti da parte da parte dell’esigente pubblico spagnolo. Riconoscimenti anche per Yuni Carey (Cuba), Jeanlee Diaz (Venezuela), Namitha Marimuthu (India), Michelle Relayze (Spagna).

Applausi per l’italiana Sarah Avolio

Per l’Italia era in gara la sensuale Sarah Avolio. La modella napoletana ha fieramente rappresentato la bellezza mediterranea ed ha lasciato il segno anche per simpatia e solarità. Da rilevare che la Avolio era reduce dalla prestigiosa affermazione nel concorso Miss Donna Speciale 2019 e che l’anno scorso aveva conquistato la fascia di Miss Critica a Miss Trans Europa.

L’italia Sarah Avolio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *