Tina Muller a Live Non è la D'Urso
Tina Müller a Live Non è la D’Urso con sorpresa per conquistare Bruno Vespa
19 Ottobre 2019
Tigres-vera cruz
Il presidente non paga, la clamorosa protesta dei messicani del Veracruz nel match col Tigres (VIDEO)
19 Ottobre 2019

Sarah Avolio: ‘Noi trans discriminate, cerco un lavoro normale ma mi chiudono le porte in faccia’

sarah avolio lavoro trans

Tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare ed evidentemente, nonostante, l’impegno del movimento Lgbt ed i passi in avanti fatti in materia legislativa certe discriminazioni nel Bel Paese esistono ancora. Significativa in tal senso la testimonianza di Sarah Avolio, sensuale trans di origine napoletana. “Se non fosse per l’aiuto che mi da il mio ragazzo sarei costretta a prostituirmi!”. Sarah Avolio, ragazza che ha terminato la sua transazione nel 2010 molto conosciuta sui social (seguitissima sia su Twitter che su Fb), non ci sta e si sfoga così: “Ogni volta che mi presento per un colloquio di lavoro mi chiudono le porte in faccia e si inventano mille scuse”.

‘Se non fosse per il mio fidanzato… ‘

Quei no ripetuti sono una stilettata al cuore per Sarah che sembra essere quasi rassegnata ad un futuro da precaria. “Ho perso completamente le speranze di vivere una vita normale. Per fortuna il mio ragazzo mi aiuta economicamente e mi supporta altrimenti sarei costretta a prostituirmi per mangiare. Ci sono mie amiche trans laureate e professioniste che sono costrette a fare le prostitute perché non hanno la possibilità di far vedere cosa valgono nel loro lavoro, ma che paese è questa Italia?!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *