Laura Ziliani, ritrovato cadavere a Temù: il particolare che fa temere che si tratti del corpo dell’ex vigilessa
8 Agosto 2021
Sinner
Sinner conquista il primo Atp 500 della carriera a Washington poche ore dopo il nuovo affondo di Panatta
9 Agosto 2021

Bergamo, Tayari accoltellato e ucciso per futili motivi davanti a moglie e figli: fermato 19enne

tunisino

Stava passeggiando con la moglie e i figli quando ha incrociato un giovane con il quale è nata una discussione per futili motivi. Tayari Marouan, originario della Tunisia e residente a Terno d’Isola, è morto per una banale lite in via Novelli, nei pressi della stazione di Bergamo.

Tayari Marouan risiedeva a Terno d’Isola, la banale discussione con il giovane dopo essersi urtati

Il trentaquattrenne è stato ucciso con una coltellata da un ragazzo di 19 anni. I due si sono incrociati sul marciapiede intorno alle 13:15 di domenica 8 agosto e si sarebbero leggermente urtati. Gli animi sarebbero andati subito in escandescenza con il giovane che avrebbe sferrato un fendente al petto che non avrebbe dato scampo a Tayari sotto gli occhi atterriti dei congiunti. Marouan era sposato con una donna italiana e aveva due figlie. Sul posto sono giunti prima i carabinieri della locale stazione, poi gli agenti della Polizia di Stato e gli uomini edella Polizia locale.

Il 34enne colpito con un fendente al petto nei pressi della stazione, malore per il 19enne dopo il fermo

Gli inquirenti stanno verificando se il giovane, dopo una prima discussione, sia rientrato nel vicino appartamento per recuperare il coltello con il quale ha colpito a morte il tunisino. Il diciannovenne è stato fermato dalle forze dell’ordine ma subito dopo ha avvertito un malore ed è stato trasferito al Papa Giovanni di Bergamo in attesa di essere interrogato. La salma di Tayari Marouan è stata trasferita nella camera mortuaria intorno alle 17:30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *