Striscia la notizia, Michelle Hunziker assente: cosa è successo e chi la sostituisce (VIDEO)
9 Maggio 2022
Isola dei Famosi, Blind assente in puntata: interviene Alvin
9 Maggio 2022

Alessandro Venturelli in Olanda? La mamma a La vita in diretta: ‘Aveva paura, si è perso tempo’

La pista olandese riaccende le speranze della famiglia del 22enne Alessandro Venturelli, scomparso il 5 dicembre 2020 dopo essersi allontanato dalla sua abitazione di Sassuolo. Una mappa dei Paesi Bassi è stata trovata tra le informazioni cancellate dalla memoria del telefonino del giovane così come dei contatti che porterebbero ad Amsterdam.

Alessandro Venturelli, la ricerca sulle mappe per arrivare ad Amesterdam e le chat cancellate

Secondo i genitori del ragazzo c’era qualcuno che aspettava Alle non lontano da casa di Alessandro Venturelli con il padre che era riuscito a bloccarlo in un primo momento. Distratto dal cane che stava uscendo dal cancello, Roberto Venturelli non ha più trovato il figlio che si è dileguato in pochissimi istanti.

“Dalla perizia effettuata sul cellulare ci sarebbero delle ricerche che Alessandro ha fatto su Amsterdam e delle mappe che indicherebbero la strada per andare in Olanda partendo da casa. Poi ci sono alcune chat ed una chiamata cancellata pochi giorni prima della sua scomparsa” – ha spiegato Roberta Carassai a La vita in diretta. “Alle ne aveva parlato dell’Olanda anche perché ha uno zio olandese ed avevamo fatto una vacanza lì e gli era piaciuta molto”.

Roberta Carassai: ‘Avevamo fatto un viaggio in Olanda e gli era piaciuta molto’

La madre di Alessandro Venturelli ritiene possibile che il figlio si sia allontanato per andare all’estero perché temeva qualcosa. “Ho sempre pensato che fosse scappato da qualcosa o da qualcuno perché aveva paura, manifestava tanta paura dieci giorni prima della scomparsa. Potrebbe essere un allontanamento verso l’Olanda per scappare da qualcosa”.

Sulle indagini la mamma del 22enne non ha dubbi. “Si è perso tanto tempo nelle indagini perché la cosa che avrebbe potuto fare la differenza in questo caso era visionare le telecamere“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.