Sara Cunial
Sara Cunial sul tentato bacio al giornalista di Piazzapulita: ‘Continuiamo ad abbracciarci, siamo sani non asintomatici’
11 Settembre 2020
Naya Rivera
Naya Rivera ha alzato il braccio e chiesto aiuto prima di annegare
12 Settembre 2020

Un ragazzino di 13 anni è stato ucciso in pochi giorni dall’ameba mangia cervello. L’adolescente americano Tanner Lake Wall godeva di perfetta salute quando si è ammalato durante un campeggio con i genitori e gli amici in Florida.

Tanner Lake Wall si è sentito male durante la vacanza con genitori e amici

Il giovanissimo ha iniziato ad accusare dei problemi dopo due giorni in cui aveva trascorso molte ore a nuotare. “Tutto è partito con un senso di nausea per poi sfociare in vomito ed in un mal di testa insopportabile” – ha precisato Travis Wall, il papà del ragazzino morto lo scorso 2 agosto. Tanner Lake accusava anche un terribile torcicollo.

Tanner Lake Wall

La rabbia del papà: ‘Inizialmente gli era stato diagnosticato una meningite da streptococco’

Inizialmente è stato diagnosticato una meningite da streptococco al Putnam Community Medical Center ma i genitori, visibilmente preoccupati e poco covinti della diagnosi, hanno deciso di trasferire il figlio all’UF Health a Gainesville. Qui il terribile verdetto: “Ci dispiace dirtelo, ma vostro figlio non ha la meningite battericaHa un’ameba e non esiste una cura “.

Ameba mangia cervello, l’appello dei genitori di Tanner Lake

In questi giorni i genitori di Tanner Wall stanno invitando le famiglie a prestare attenzione al problema in quanto l’ameba mangia-cervello, la naegleria fowleri, potrebbe essere presente negli specchi d’acqua da luglio a fine settembre. “Era molto attivo. Amava la vita all’aria aperta ed in particolare la caccia e la pesca ” – ha riferito un’inconsolabile Alicia Whitehill, madre di Tanner Lake Wall. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.