bimbo morto tricase
Bambino di otto mesi e mezzo azzannato e ucciso dal cane di famiglia nel leccese
12 Aprile 2020
Veronica Graf
Veronica Graf finisce nella bufera per uno scatto audace con le mascherine
12 Aprile 2020

Nel corso della conferenza stampa il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha chiarito la questione relativa al triste conteggio del numero di morti per coronaviruscovid 19. “I dati sono raccolti sul territorio nazionale e si basano sulle persone che sono state considerate clinicamente positive”.

Considerazione che arrivano nel giorno in cui il dato relativo ai morti – 431 – è il più basso dal 18 marzo (19.899 il totale). Dichiarazioni che confermano in buona sostanza che il dato relativa ai decessi è superiore a quello registrato ufficialmente.

In Italia più vittime per il coronavirus delle ufficiali, nei dati ufficiali non rientrano le persone che non hanno fatto il tampone

In buona sostanza non rientrano nel doloroso e drammatico bilancio delle vittime le persone che sono decedute in casa con i sintomi ma che non hanno avuto la possibilità di effettuare il tampone come il caso del ginecologo di Roma Edoardo Valli che da metà marzo aveva più volte richiesto il test perché aveva febbre alta da diversi giorni.

Covid 19, il caso del ginecologo Edoardo Valli

Dopo un mese il medico è deceduto ed in uno degli ultimi post su Facebook aveva espresso la sua amarezza sottolineando che i tamponi erano stati fatti al leader del Pd Zingaretti ed al giornalista Porro mentre la sua richiesta era caduta nel vuoto. Numerose le segnalazioni analoghe a quella del ginecologo Valli con richieste di tampone per sintomi da coronavirus che non hanno trovato riscontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *