fedez salvini
Fedez subito in tendenza con il provocatorio Roses remix con stoccate a Salvini, Gasparri e Fontana e… (VIDEO)
2 Luglio 2020
terremoto
Terremoto Siracusa 2 luglio, scossa di magnitudo 3.7 a largo della costa: apprensione tra i residenti
2 Luglio 2020

Coronavirus, nozze da incubo in India: muore lo sposo, 110 positivi al Covid 19

sposo morto coronavirus

Un matrimonio celebratosi nelle zone rurali di Patna in India è stata tragicamente funestata dalla pandemia da Covid 19. Subito dopo le nozze, celebratesi due settimane fa, lo sposo ha iniziato a sentirsi male e la febbre e rapidamente salita.

Nel giro di poche ore è sopraggiunta la morte con il corpo che è stato cremato senza che fosse stato effettuato il tampone per verificare se il decesso fosse collegato al coronavirus.

Tragiche nozze nel Bihar, si sposa con la febbre alta e muore

A confermare, sia pur indirettamente, che il collegamento con il virus il focolaio che si è rapidamente sviluppato nel Bihar. 110 persone sono risultati positivi al Covid 19. La notizia è stata confermata dalle autorità di Patna. Secondo le prime indiscrezioni i parenti dello sposo sarebbero stati primi ad accusare i sintomi del coronavirus.

Corpo cremato senza essere testato, parenti positivi al Covid 19

Il 15 giugno, data del matrimonio, aveva la febbre alta e voleva che la cerimonia fosse rinviata ma ha fatto affidamento sull’insistenza dei familiari che gli hanno fatto inghiottire compresse di paracetamolo prima delle nozze.

Il giovane ingegnere voleva rinviare le nozze, focolaio nel distretto di Patna

Il 17 giugno le sue condizioni sono peggiorate in modo significativo e i membri della famiglia si sono precipitati al pronto soccorso di Patna ma l’uomo, un ingegnere specializzato in software, è morto lungo la strada pochi istanti prima di arrivare in ospedale.

Il distretto di Patna sembra essere il più colpito nel Bihar con 699 casi confermati fino ad oggi e cinque vittime secondo i dati forniti dall’amministrazione. Il numero di casi attivi è 372.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *