GF Vip, gravissimo lutto per Patrick Ray Pugliese: ‘Scoprirai quanto ti ho voluto bene’
5 Aprile 2022
Madonna irriconoscibile su Tik Tok: ‘Ma cosa hai fatto’
5 Aprile 2022

Occhiobello, cadavere mutilato ritrovato nel Po: potrebbero essere i resti di Isabella Noventa o Samira El Attar

Il corpo ritrovato in provincia di Rovigo lunedì 4 aprile lungo il corso del Po in secca potrebbe chiudere il cerchio sull’omicidio di Isabella Noventa, uccisa nel 2016 dall’ex fidanzato e dall’amica, o sul delitto di Samira El Attar, vittima della furia del marito nel 2019.

Il corpo della donna è stato rinvenuto in un borsone a Santa Maria Maddalena

I corpi delle due donne non sono mai stati ritrovati e gli inquirenti, dopo l’orrendo ritrovamento all’altezza del Parco di viale dei Nati, a Santa Maria Maddalena (frazione di Occhiobello), hanno pensato subito a loro dopo aver rinvenuto il cadavere mutilato in una golena del grande fiume. Non sembrano esserci dubbi sul fatto che dietro quei resti ci sia un terribile delitto. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione della donna, era infatti all’interno di un borsone.

Dettagli inquietanti con la Procura di Rovigo che preferisce mantenere il massimo riserbo. A segnalare la presenza del cadavere è stato un operaio che ha notato un sacco sospetto ed ha allertato immediatamente i carabinieri.

Indaga la Procura di Rovigo: possibile si tratti dei resti di Isabella Noventa o di Samira El Attar

All’arrivo degli uomini dell’Arma la macabra scoperta. Ora i resti della donna saranno affidati a dei periti per stabilire da quanto tempo quel corpo stazionava in acqua. Elementi che, insieme ad altri accertamenti, dovrebbero aiutare gli inquirenti a risalire all’identità della vittima. Di sicuro hanno cerchiato in rosso i nomi di Isabella Noventa e Samira El Attar, gli unici due omicidi in Veneto in cui i corpi non sono mai stati ritrovati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.