prince coronavirus
Coronavirus, la rabbia del modello Prince: ‘Gli africani non sono delle cavie’
12 Aprile 2020
locatelli
Scuola, si riparte a settembre? La posizione di Franco Locatelli del Css
13 Aprile 2020

Vincenzo De Luca segue recepisce solo in parte quanto disposto dal nuovo Dpcm del Governo. Blindata la Campania nel giorno di Pasqua (massiccio dispiegamento delle Forze dell’ordine con elicotteri e posti di blocchi), il Governatore ha firmato l’ordinanza numero 32 del 12 aprile 2020 che in buona sostanza conferma le misure già in vigore per il contenimento della pandemia da coronavirus.

De Luca non riapre librerie e cartolerie

Come già accaduto in Lombardia e Piemonte, De Luca dice no alla riapertura di librerie e cartolerie e dispone, invece, un provvedimento diverso da tutte le altre regioni per quanto concerne il commercio al dettaglio di vestiti per bambini. Di seguito la parte del comunicato stampa relativo alle attività commerciali.

Due aperture settimanali per i negozi per bambini

  • 1) il commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, articoli di cartoleria e libri è sospeso, ad eccezione di quello già esercitato nelle edicole, negli ipermercati e nei supermercati, nelle tabaccherie, nonché dalla grande distribuzione multimediale e via internet;
  • 2) il commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati è consentito nelle mattinate del martedì e del venerdì con orario 8,00-14,00. Nella settimana del 1° maggio 2020, l’apertura è consentita nelle mattinate del martedì e del giovedì, secondo l’orario sopra indicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *