Capodanno 2020 mondo
Capodanno 2020, dalla Nuova Zelanda alla Cina: c’è chi ha già festeggiato, le spettacolari immagini
31 Dicembre 2019
cina tradimento vendetta video
Cina, la vendetta dello sposo: le immagini del tradimento proiettate durante il ricevimento (VIDEO)
31 Dicembre 2019

Discorso Mattarella fine anno, il video completo: ‘Più fiducia ai giovani, divario nord-sud cresciuto’

discorso presidente

Discorso di fine anno con novità per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (il quinto del suo mandato). Come anticipato nel video pubblicato sul profilo Twitter del Quirinale la diretta, a reti unificate, andrà in onda da una location diversa. Questa volta il presidente farà gli auguri di Capodanno agli italiani da un salone del Quirinale e non dal tradizionale studio alla Palazzina. Alle sue spalle ci saranno le tre tradizionali bandiere: quella italiana, quella dell’Unione Europea e quella presidenziale.

Il discorso di fine anno del presidente

“Quest’anno entriamo negli anni 20 del nuovo secolo. In questo tempo sono cambiate molte cose per noi. Desidero innanzitutto esprimere l’augurio più cordiale senza trascurare il presente e rendendosi conto che il futuro è già iniziato”. Mattarella ha mostrato l’immagine che le è stata donata da un’astronauta facendo riferimento alla posizione strategica dell’Italia nel Mediterraneo. “La voglio condividere con voi”.

‘Il divario tra nord e sud è ulteriormente cresciuto’

“L’anno scorso abbiamo celebrato Leonardo Da Vinci, quest’anno Raffaello e subito dopo Dante Alighieri. Abbiamo riscontrato simpatia nei confronti dell’Italia non solo per la nostra arte. L’Italia riscuote fiducia e quella stessa fiducia ci deve indurre ad avere più fiducia in noi stessi. Conosco le ferite dei tanti italiani e delle attese ma disponiamo di grandi risorse di umanità e di ingegno e ne ho avuto conoscenza diretta visitando i territori.

C’è un’Italia silenziosa che si è sempre data da fare. In particolar modo è necessario ridurre il divario, che sta ulteriormente crescendo, tra nord e sud che frena lo sviluppo dell’intero Paese. La democrazia si rafforza se le istituzioni tengono vive una ragionevole speranza”.

Diamo fiducia ai nostri giovani, hanno percepito la rilevanza delle tematiche ambientali’

Martarella ha richiamato la cultura della responsabilità. “Le nuove generazioni hanno perfettamente chiara la situazione riguardanti le problematiche ambientali. Il tema della tutela dell’ambiente è fondamentale per il nostro Paese. Pensiamo a Venezia ed ai territori colpiti dal sisma con i nostri giovani che hanno compreso l’importanza di questa tematica”. E poi ancora sui giovani. “Diamo fiducia ai nostri giovani, impediamo che vadano all’estero garantendo un lavoro correttamente retribuito e formandoli. Diamo la possibilità di formare nuove famiglie”.

Matteralla ricorda i vigili morti ad Alessandria ed il sindaco di Rocca di Papa

Sergio Mattarella si è soffermato su il dono fatto da un’associazione di disabili (“Una semplice sedia che conserverò con cura per il messaggio che contiene), i tre vigili morti nell’incendio di Alessandria provocato per truffare l’assicurazione (“Due atti diversi, l’uno eroico, l’altro non ci appartiene) e del gesto del sindaco (Emanuele Cristini) di Rocca di Papa morto nell’incendio della casa comunale. “Ha atteso che tutti i dipendenti lasciassero lo stabile, uscendo per ultimo e perdendo la vita”.

Gli auguri di Mattarella al Papa, il messaggio di Parmitano

Ed ancora un passaggio sui social: “Sono una grande opportunità se sono utilizzati in modo corretto. Spesso, però, seminano odio e diffondono notizie false”. Ed ancora il saluto rivolto a Papa Francesco prima di celebrare il passaggio di consegne tra Matera e Parma come capitale italiana della cultura.

Ultimo pensiero a Luca Parmitano, il primo italiano ad effettuare attività extraveicolare ed al comando della stazione spaziale (ISS). “Mi ha trasmesso un messaggio che faccio mio: la speranza consiste nella possibilità di avere sempre qualcosa da raggiungere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *