Mario Draghi
Nuovo decreto Covid oggi 17 marzo, green pass rafforzato, mascherine e quarantene dal 1° aprile
17 Marzo 2022
zeppole di san giuseppe
Zeppole di San Giuseppe fatte in casa, su Dplay la ricetta di Benedetta Rossi (VIDEO)
17 Marzo 2022

Dà fuoco alla compagna a Roma: ‘Voleva che gli restituisse 15 euro’

“Hanno litigato perché gli doveva 15 euro e l’ha quasi ammazzata”. Terrorizzati e increduli i vicini della 40enne ricoverata con ustioni di secondo e terzo grado all’ospedale Sant’Eugenio di Roma dopo che il compagno le ha dato fuoco dopo aver rovesciato sui capelli l’alcol contenuto in una bottiglietta.

Alexandro insultava la donna dopo averle versato l’alcol sui capelli: ‘Ancora non sei morta’

Il tragico episodio si è verificato nella serata di martedì 15 marzo in via Carlo Pirzio Biroli, al Flaminio, nei pressi del quartiere dormitorio di largo Sperlonga. Alexandro K. E. 46, nato a Napoli e con passaporto capoverdiano, si è avventato sulla donna davanti ad altre persone che sono state ascoltate dagli inquirenti.

Dopo aver appiccato le fiamme l’uomo è rimasto a guardarla mentre cercava disperatamente aiuto. “Ancora non sei morta” – gridava insultandola e minacciandola. La donna urlava “papà aiutami” – come raccontato da una testimone a Pomeriggio 5 – fin quando qualcuno non l’ha soccorsa allertando le forze dell’ordine.

Dopo essere stato fermato dalle forze dell’ordine: ‘Appena esco finisco il lavoro’

Un’ambulanza dell’Ares 118 l’ha trasportata in ospedale mentre la polizia ha provveduto ad effettuare i rilievi ed ascoltare i vicini. Il 46enne è stato rintracciato subito dopo grazie alle indicazioni delle persone che hanno assistito alla brutale aggressione. Prima di essere tradotto in carcere l’uomo ha continuato a proferire frasi minacciose nei confronti della compagna. “Appena esco finisco il lavoro”.

Le liti tra i due sembra fossero all’ordine del giorno e pare che già in altre occasioni Alexandro si fosse scagliato con violenza nei confronti della 40enne. Nella circostanza la discussione, per motivi in corso d’accertamento, sarebbe iniziata in casa prima di trascinarsi fino davanti all’abitazione del Flaminio.

Un testimone: ‘Stava litigando per questioni economiche’, la donna non sarebbe in pericolo di vita

Una delle persone che ha assistito alla scena ha riferito a Pomeriggio 5 che l’uomo pretendeva la restituzione di 15 euro che aveva prestato alla partner. “L’ha presa da dietro e le ha dato fuoco dopo averle versato l’alcol addosso”. La donna non sarebbe in pericolo di vita ma nelle prossime ore i medici valuteranno una serie di interventi chirurgici per ridurre gli effetti causati dal fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.