terremoto pozzuoli
Terremoto Napoli 8 aprile magnitudo 2.9, da Fuorigrotta a Pozzuoli: ‘E’ stata forte’
8 Aprile 2020
maitland ward
Ex star della Disney si esibisce in cam audaci e raccoglie soldi per gli attori disoccupati
8 Aprile 2020

Enoxaparina per curare il coronavirus, in arrivo ok dall’Aifa

enoxaparina aifa coronavirus

In arrivo il via libera dell’Aifa all’utilizzo dell’enoxaparina per trattare i pazienti malati di Coronavirus Sars-Cov 2.

Enoxaparina, un farmaco anti trombosi per i pazienti malati di Covid 19

Si tratta di un farmaco anti trombosi per il quale, secondo il Messaggero, l’ok dovrebbe arrivare già nella giornata di oggi, 8 aprile, dopo la richiesta avanzata da  Pierluigi Viale, direttore dell’unità operativa Malattie infettive dell’Ospedale Sant’Orsola- Malpighi di Bologna e Filippo Drago, a capo dell’unità operativa di Farmacologia clinica del policlinico di Catania.

‘Le persone muiono più frequentemente per un’embolia polmonare’

I due medici hanno riferito che l’utilizzo dell’enoxaparina per i pazienti Covid 19 è basato sulla forte convinzione che le persone muoiono più frequentemente per un’embolia polmonare, una patologia tromboembolica, una coagulazione intravasale più che per un’insufficienza respiratoria.

Gli effetti del virus sull’eparina e la funzione dell’Enoxaparina

 “Patologie che l’enoxaparina può prevenire” – hanno rimarcato i medici che hanno puntualizzato: “E’ dimostrato che il virus si lega all’eparina circolante e la inattiva. Ne deriva quindi la tendenza da parte dei pazienti ad avere trombiecoaguli, per cui è necessario supplementare dall’esterno con l’enoxaparina quella quota di eparina che noi abbiamo fisiologicamente e che serve a mantenere il sangue liquido”.

In particolare per la cura del coronavirus i due ricercatori hanno consigliato una terapia a dosi medio alte contrariamente a quanto previsto per le patologie per le quali in genere viene utilizzato il farmaco. “Vogliamo dimostrare che è in grado di risolvere le acuzie nel Covid 19”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *