Thailandia, pizzaiolo gourmet bresciano si schianta contro un palo e muore a Pattaya
12 Maggio 2022
Salerno piange Mirella Sacino, la giovane mamma non ce l’ha fatta
12 Maggio 2022

Esplode stomaco dopo aver bevuto bicarbonato: 43enne modenese ha rischiato di morire

Esplode lo stomaco e rischia di morire dopo aver mangiato un’abbondante grigliata, pizza e due abbondanti cucchiai di bicarbonato il giorno di Pasquetta. Un 43enne modenese è stato salvato dall’equipe dei chirurghi d’urgenza dell’Ospedale di Boggiovara, a Modena, dopo una notte da incubo.

Grigliata a pranzo e pizza a cena: l’incubo dopo un bicchiere abbondante di bicarbonato per digerire

Quella che doveva essere una Pasquetta all’insegna del sano relax e del buon cibo si è trasformata in un odissea per l’uomo che aveva partecipato ad un’abbondante grigliata con amici accompagnata da alcuni bicchieri di birra. La sera aveva poi mangiato la pizza con la famiglia e per digerire aveva bevuto un abbondante bicchiere di acqua gassata con due cucchiai di bicarbonato. Un mix che ha innescato una reazione che avrebbe potuto costare la vita al 43enne come riferito dal Quotidiano Nazionale. Dopo aver iniziato ad avvertire lancinanti dolori si è recato in pronto soccorso di Baggiovara intorno alle 22:50 del 18 aprile.

In un primo momento i medici avevano diagnosticato una sospetta pancreatite ma gli esami non hanno confermato la prima diagnosi. Intorno alle 5 del mattino la Tc addominale ha evidenziato la perforazione gastrica con l’equipe composta da Andrea Lanzani e Pasquale Russo con l’anestesista Enrico Ferri e guidata dalla dottoressa Micaela Piccoli è intervenuta d’urgenza con l’asportazione di quasi tutto lo stomaco e la ’toilette’ di tutta la cavità addominale. In buona sostanza è emersa una profonda lacerazione, come lo stomaco fosse scoppiato.

Al 43enne è stata diagnosticata una perforazione gastrica: asportato lo stomaco dopo 3 ore d’intervento

L’operazione è durata tre ore ed ha salvato la vita al modenese che al momento del ricovero si presentava in gravissimo stato settico come riferito alla dottoressa Elisabetta Bertellini. Dopo il trasferimento in terapia intensiva l’uomo è stato sottoposto ad un secondo intervento che ha consentito il posizionamento di una digiunostomia di alimentazione ed ora è ricoverato in chirurgia d’urgenza, in attesa di un ultimo intervento che tenterà di ricostruire lo stomaco come evidenziato da Il Resto del Carlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.