Buon onomastico Guido, oggi 5 novembre: video, gif e immagini di auguri da inviare via social
5 Novembre 2021
Marano di Napoli, l’estremo saluto alla 21enne Gioia La Marca tra commozione e sconcerto
5 Novembre 2021

Famiglia distrutta dal Covid a Palermo: Massimo Vinci non ce l’ha fatta, 3 fratelli uccisi dal virus in poco tempo

Una famiglia sterminata dal Covid 19 a Palermo. Il malefico virus ha sottratto in poco tempo agli affetti più cari tre fratelli che, secondo quanto riportato dal Quotidiano di Sicilia, non avevano ancora ricevuto il vaccino. Nelle scorse ore anche Massimo Vinci, 53 anni, si è dovuto arrendere dopo aver lottato strenuamente in un letto di ospedale.

L’imprenditore Massimo Vinci stroncato dal Covid a 53 anni

Negli anni ’90 l’imprenditore era un punto di riferimento della movida che si animava tra il Bobadilla e il Carpe Diem. Increduli gli amici: “Ogni volta che ci incontravamo era una festa fatta di abbracci e risate” – uno dei tanti post ricordo condivisi su Facebook. A settembre il Covid 19 aveva portato via Francesco Vinci, terapeuta, e la sorella 65enne, Rita Vinci, che lavorava come assistente sociale ed era stata consigliere comunale a Palermo fino al 2017. Eletta con Italia dei Valori passò successivamente al Mov.139 in appoggio a Leoluca Orlando.

Massimo Vinci

Virus fatale anche per la sorella Rita, ex consigliere comunale, e il fratello

“La scomparsa di Rita Vinci mi addolora profondamente. A nome mio e della città di Palermo, con profonda commozione, esprimo vicinanza alla sofferenza dei familiari. Da imprenditrice e da consigliere comunale Rita Vinci è stata una presenza indimenticabile, significativa anche per la sua sensibilità umana e sociale. Il dolore è reso ancora più forte per la contemporanea scomparsa del fratello Francesco. Sono entrambi vittime di questa terribile pandemia” – aveva scritto il primo cittadino sui profili social dopo la notizia del decesso. Per Rita Vinci erano arrivate commosse parole anche dall’Arcigay Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *