Naya Rivera
Naya Rivera ha salvato il figlio prima di morire
14 Luglio 2020
video coronavirus
Coronavirus: 5 positivi nel salernitano, due contagiati nel capoluogo
14 Luglio 2020

Insulti sessisti a candidata a consiglio comunale in Puglia per la foto sul manifesto elettorale (FOTO)

Nel mirino del web per un manifesto elettorale definito troppo audace. La vicenda di Caterina Zilio, candidata al consiglio comunale di Laterza, provincia di Taranto, e coordinatrice cittadina di Puglia Popolare ha scatenato un dibattito social che ha valicato i confini regionali.

Caterina Zilio, candidata al consiglio comunale di Laterza, nel mirino del web

La posa, che in molti hanno definito provocante sexy, ha spinto alcuni utenti a rivolgere affermazioni sessiste e volgari nei confronti della candidata nel momento in cui ha deciso di condividere sul profilo Facebook il manifesto della discordia.

‘Cerco te, se hai voglia di cambiare contattami’

Numerosi gli insulti anche dalle donne: “Si tratta di un autogol” – si legge tra i commenti al post (pubblicato il 1° luglio) di Caterina Zilio che come slogan ha scelto: “Cerco te, se hai voglia di cambiare contattami. Insieme si può”. Non solo critiche per la coordinatrice di Puglia Popolare.

La foto audace divide la rete

“Altro che solidarietà femminile” ed ancora “L’ignoranza bigotta ancora si manifesta”. Nel post ha taggato Massimiliano Stellato, presidente provinciale del partito guidato dal senatore Massimo Cassano.

‘Una donna in politica deve essere valutata per il suo impegno’

“Ritengo che una donna in politica debba essere valutata per il suo impegno e la sua dedizione e non per il suo décolleté” – ha riferito Stellato precisando – come riporta il Corriere Salentino – che la strategia comunicativa non era sta concordata con i referenti regionali del movimento e ricordando l’impegno di Caterina Zilio per le persone fragili e con gravi disabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *