Telegram revenge porn
Su Telegram gruppo che incita al Revenge Porn: denunciano anche due ex Uomini e Donne
4 Aprile 2020
invermectin
‘Ivermectin uccide il Covid 19 in 48 ore’, lo studio dei ricercatori australiani
4 Aprile 2020

Transgender, Orban nella bufera: vuole vietare il cambio di genere in Ungheria, le reazioni

Orban trans

Il 31 marzo 2020 il governo ungherese ha presentato un disegno di legge in parlamento che, tra l’altro, renderebbe impossibile alle persone transgender cambiare legalmente il proprio genere. La proposta di legge presentata da Orban ha scatenato una ridda di polemiche nei confronti del primo ministro magiaro.

Transgender, il disegno di legge presentato il 31 marzo

L’emendamento proposto alla legge sul registro includerebbe un chiarimento riguardante la parola “nem“, che in ungherese può significare sia “sesso” che “genere” in riferimento al “sesso biologico in base alle caratteristiche sessuali primarie e ai cromosomi “. Secondo il progetto di legge il sesso alla nascita, una volta registrato, non può essere modificato.

Proposta di legge contraria alla giurisprudenza della convenzione europea sui diritti umani

Questa dimostrazione di disprezzo per i diritti della comunità transgender è contraria alla giurisprudenza della Convenzione europea sui diritti umani. In un caso del 2002 che coinvolge una persona trans nel Regno Unito il tribunale ha ritenuto che il rifiuto di modificare i documenti di identità e le identità legali potrebbe costituire una discriminazione e violare il diritto al rispetto della vita privata. 

Indignata la comunità Lgbt: ‘Cosa c’entra il coronavirus, questi sono i pieni poteri’

In un altro caso del 2003, il tribunale ha riscontrato che la Germania non aveva rispettato la “libertà di definire se stessa come una donna, uno degli elementi essenziali di base dell’autodeterminazione”.

Indignata la comunità Lgbt: “Orban coi suoi pieni poteri vieta l’esistenza e la vita alle persone trans. Come atto per arrestare il coronavirus vieta il cambio di sesso. Spiegatemi il nesso! Ve lo dico io: dittatura e soppressione dei diritti civili. Questi sono i pieni poteri” – ha riferito Cathy La Torre, attivista Lgbt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *