Orrore in Afghanistan, decapitata dai talebani la promessa del volley Mahjabin Hakimi
21 Ottobre 2021
Barbara d'Urso
Pomeriggio 5, scoppio in diretta e vetri in frantumi: la reazione di Barbara d’Urso (VIDEO)
21 Ottobre 2021

Positano, travolta da un minivan: muore 17enne, conducente positivo alla cannabis

“Quel maledetto semaforo”. Imprecano i residenti di Positano, sgomenti e costernati per la morte della 17enne Fernanda Marino. La giovane stava andando a scuola in scooter quando poco prima delle 9 di giovedì 21 ottobre si è scontrata  lungo la Statale 163 Amalfitana con un minivan turistico. I soccorsi sono stati attivati rapidamente ma per la studentessa del Liceo Scientifico Salvemini di Sorrento non c’è stato nulla fare.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Amalfi, guidati dal comandante Umberto D’Angelantonio, con il supporto degli uomini dell’Arma di Positano, diretti dal maresciallo Rosario Nastro. I primi a raggiungere il luogo dell’incidente mortale sono stati gli agenti della polizia municipale del comunale costiero. In serata è stata accertata la positività del conducente, un 28enne di Pompei, alla cannabinoide. L’uomo è stato arrestato ed è indagato per omicidio stradale.

Fernanda Marino si è scontrata con il minivan sulla Statale Amalfitana mentre si recava al Liceo a Sorrento: arrestato 28enne di Pompei

Parenti e amici sono increduli e sono supportati, in queste delicate ore, dall’affetto di una comunità indignata ed arrabbiata per quegli eterni lavori e quel semaforo che troppe volte provoca incidenti, situazioni pericolose oltre che lunghe code sulla Statale 163. Gli inquirenti stanno verificando se il minivan turistico sia passato con il rosso. Secondo una prima ricostruzione il ventottenne avrebbe sorpassato alcune vetture ferme al semaforo prima dell’impatto con lo scooter della 17enne.

Più volte è stato segnalato il mancato rispetto delle segnalazioni dell’impianto semaforico da parte degli automobilisti. Fernanda Marino è stata investita dal minivan proprio nel tratto più largo fra i due semafori dove vige il senso unico alternato per i lavori del costone roccioso. Secondo Positano News sarebbe stato disposto il sequestro dell’impianto semaforico e del minivan.

Sequestrato l’impianto semaforico e il mezzo: la rabbia dei residenti

Il corpo della giovane è stato trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona a Salerno. Da rilevare che il conducente del minivan, sotto choc per l’accaduto, è stato posto in stato di fermo in attesa degli accertamenti del caso. Il traffico è andato in tilt per oltre un’ora. Fernanda Marino viveva nella frazione di Montepertuso di Positano con papà Franco e mamma Sonia, titolari del ristorante Le Sirene, distrutti dal dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *