Carmelo Abbate
Denise Pipitone, Carmelo Abbate: ‘Sto subendo attacchi vigliacchi di ogni genere’
6 Luglio 2021
Carolina Marconi
Carolina Marconi si rasa a zero i capelli e sorride dopo il ciclo di chemio: ‘Non ne potevo più’ (FOTO)
6 Luglio 2021

Samuel pestato e ucciso a 24 anni davanti all’ingresso di una discoteca, Spagna sconvolta: ‘Attacco omofobo’

Samuel Luiz Muniz

Indignazione e rabbia a La Coruña, in Spagna  per il brutale omicidio di Samuel Luiz Muñiz, un giovane di 24 anni che è stato picchiato a morte da alcuni soggetti. Secondo i media locali si tratterebbe un’aggressione omofoba. Dai primi accertamenti il pestaggio sarebbe avvenuto nelle prime ore di sabato scorso nel bel mezzo di un presunto e assurdo malinteso. L’ omicidio di Samuel arriva pochi giorni dopo la fine del mese LGBTQ + Pride. 

Dal presunto malinteso all’aggressione davanti alla discoteca

Le versioni dei testimoni che hanno assistito all’attacco indicano che Samuel era all’ingresso di una discoteca e stava usando il suo cellulare. Uno degli amici che lo ha accompagnato dice che era in videochiamata. Tuttavia alcuni ragazzi pensavano che il giovane stesse registrando con il cellulare le donne che li accompagnavano. Ad un certo punto uno di loro ha iniziato a rimproverare Samuel e l’ha iniziato a prendere a pugni. In seguito altre sette persone hanno iniziato a picchiare e prendere a calci la vittima lasciandola gravemente ferita a terra.

Gli amici: ‘L’hanno attaccato per l’orientamento sessuale’, la rabbia del papà di Samuel

Durante l’aggressione gli urlavano “frocio”, e per tale motivo il tragico episodio è stato classificato come un atto di omofobia . Alcuni amici del giovane hanno raccontato che la questione del telefono cellulare era soltanto un pretesto e che si sarebbe trattato di un pestaggio per l’orientamento sessuale del 24enne. Distrutto il papà di Samuel Luiz Muñiz: “Alle famiglie di coloro che hanno ucciso mio figlio vorrei chiedere come si sentirebbero se fossero al mio posto. Era solo intervenuto solo per mediare ad un litigio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *