Texas Hold’em Poker è il protagonista nei film di James Bond
22 Marzo 2022
Avanti un altro, il serinese del New Jersey Joe Marra valletto per una sera di Paolo Bonolis
22 Marzo 2022

Uccisa Maria Begona a Cologno, la lite col figlio 28enne e la testimonianza a Pomeriggio 5: ‘Mani sporche di sangue’

Un’accesa lite nel cuore, urla che squarciano il silenzio della notte e fanno temere il peggio. Brusco risveglio per i residenti di via Bergamo a Cologno Monzese, in provincia di Milano, che intorno alle 4:30 di martedì 22 marzo hanno allertato i carabinieri per una lite familiare.

Maria Begona uccisa a coltellate, arrestato il figlio 28enne

Maria Begona Gancedo Ron, 61enne spagnola, è stata trovata in camera da letto priva di vita dagli uomini dell’Arma con numerosi segni di coltellate allo sterno e all’addome con un coltello accanto al corpo. La donna lavorava nella biblioteca comunale di Cologno Monzese. ed era vedova da tre anni.

Le indagini si sono fin da subito concentrate sul figlio 28enne della donna che è stato arrestato, come riportato da Open, con l’accusa di omicidio volontario. I militari della Compagnia di Sesto San Giovanni, guidati dal capitano Antonio Belardo, l’hanno trovato in stato di choc ed accompagnato in ospedale perché ha affermato di avere dei problemi al cuore. Il figlio di Maria Begona è rimasto piantonato in attesa di essere ascoltato. I carabinieri ascolteranno in audizione protetta anche le due sorelle gemelle, di 24 anni, che sono affette da lieve disabilità psichica. I vicini hanno raccontato di aver sentito la voce di un uomo e poi le grida.

La testimonianza della vicina a Pomeriggio 5: ‘Avevano già litigato nel pomeriggio, era intervenuta la polizia’

“Battibeccavano, hanno iniziato verso le 2. Poi ho sentito che è arrivato un poliziotto e gli ha detto vestiti, vestiti, forse lui era senza maglietta e con le mani sporche di sangue. Avevano litigato tantissimo anche nel pomeriggio ed è venuta l’ambulanza e la polizia ma mai avrei pensato una cosa del genere. Lei era timida, sempre per i fatti suoi ma non ha mai avuto problemi. Lui era un tipo schivo, non salutava mai nessuno” – ha raccontato una vicina di Maria Begona Gancedo Ron a Pomeriggio 5.

“Non ci sono parole adeguate per esprimere lo stato d’animo che provo di fronte alla tragica scomparsa di Maria Begoña Gancedo. Sempre sorridente, umile, gentile e disponibile è stata per la nostra Biblioteca Civica un punto di riferimento. Lascerà in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla un vuoto incolmabile. In segno di lutto, nel pomeriggio di oggi, la Biblioteca rimarrà chiusa” – ha scritto su Facebook Angelo Rocchi, sindaco di Cologno Monzese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.