luci d'artista
Salerno, Luci d’Artista tra limoni e pesci: il ‘fritto misto’ non convince
3 Novembre 2018
Tragedia Casteldaccia: 9 morti, il sindaco: ‘Villa abusiva, non risultava abitata’
4 Novembre 2018

Venezia-Salernitana 1-0 : i granata affondano in Laguna, decisivo l’errore di Micai

micai

La Salernitana fallisce l’aggancio al secondo posto ed esce sconfitta dal Penzo di Venezia. I granata illudono nei primi minuti di gara, poi esce di scena dopo il gol di Domizzi con la complicità di Micai. Colantuono rilancia Djuric per l’ex Bristol continua a deludere le aspettative. Al contrario Bocalon conferma di essere l’elemento più in palla del reparto avanzato granata e sfiora il gol dopo pochi istanti. L’approccio alla gara degli ospiti fa ben sperare ai 700 tifosi granata. Subito dopo Di Gennaro centra la traversa. Walter Zenga, ex della partita, scuote i lagunari. Il Venezia prende le misure dell’avversario e trova il gol del vantaggio con capitan Domizzi pronto a ribattere in rete dopo un difettoso intervento di Micai su punizione di Citro. Calcio piazzato che era stata provocato da Mantovani, ammonito nell’occasione. Nel finale Falzerano ha sfiorato il gol del raddoppio. Ad inizio ripresa Odjer entra in campo al posto dell’infortunato Di Gennaro. Nella ripresa la Salernitana fatica a trovare spazi ed il Venezia prova a chiudere il match in contropiede. Al 15′ si fa vedere Djuric ma la sua girata di testa viene bloccata agevolmente da Vicario.

Venezia-Salernitana: Djuric impalpabile, Jallow entra troppo tardi

Colantuono tira fuori Palumbo e manda in campo il brasiliano Anderson che si rende subito pericoloso ma trova la risposta dell’estremo difensore del Venezia. Grande chance per Di Tacchio al 19′ con un colpo di testa da buona posizione che termina alto sopra la traversa. Al 22′ buona chance per Djuric che riesce a farsi largo con il fisico ma trova la risposta di Vicario. Colantuono getta nella mischia Jallow ma il gambiano fatica ad entrare in partita. Al 39′ grande chance per i lagunari cin Segre che alza troppo la mira. Cinque minuti di recupero. In pieno recupero lo scozzese St Clair ha una buona occasione per il raddoppio: palla alta sopra la traversa. Al triplice fischio Zenga manda un bacio verso il cielo per la seconda vittoria consecutiva. La Salernitana perde una buona occasione per agganciare il secondo posto.

Venezia-Salernitana, Di Gennaro: traversa ed infortunio

VENEZIA-SALERNITANA 1-0

VENEZIA (4-2-3-1): Vicario; Zampano, Modolo, Domizzi, Bruscagin; Suciu, Bentivoglio; Citro (27′ st Segre), Falzerano, Di Mariano (43′ st St Clair); Litteri (13′ st Vrioni).  Allenatore: Zenga.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi, Casasola; D. Anderson (29′ st Jallow), Di Gennaro (1′ st Odjer), Di Tacchio, Palumbo (16′ A. Anderson), Vitale; Bocalon, Djuric.  Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Minelli di Varese (assistenti Affatato e Scatragli; quarto uomo Donda).

RETE: 31′ pt Domizzi (V)

NOTE: ammoniti Mantovani, Bocalon, Casasola, Bentivoglio, Vrioni e Domizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *