Vinse 35 milioni di euro al Superenalotto, la storia di Paolo a ItaliaSì: ‘Ho fatto del bene ma parenti ed amici… ‘
12 Ottobre 2019
Gp Giappone, Vettel in pole position, Leclerc 2°: tifone Ferrari a Suzuka
13 Ottobre 2019

Malato terminale diventa un cyborg robot, lo scienziato Scott Morgan: ‘Non sto morendo, mi sto solo trasformando’

Al dottor Peter Scott-Morgan, 61 anni, è stata diagnosticata la malattia di deperimento muscolare (malattia dei motoneuroni) due anni fa ma, invece, di rassegnarsi al suo destino ha deciso di trasformarsi in un cyborg robot e prolungare la sua vita. Il robotico di fama mondiale ha già subito una serie di operazioni complesse e rischiose durante il suo viaggio tra cui un avatar realistico del suo viso prima di perdere qualsiasi muscolo (parti del suo corpo sono state sostituiti da macchinari). L’avatar è progettato per rispondere ad un sistema di intelligenza artificiale che gli permette di controllare più computer usando solo i suoi occhi. Lo scienziato ha perso la voce e nei giorni scorsi su Twitter ha scritto: “Questo è il mio ultimo post come Peter 1.0”.

Malattia di deperimento muscolare: Scott Morgan non si è arreso

Già, perché nelle prossime ore, come riportato dal The Sun, inizierà la fase due della trasformazione. “A breve completiamo la procedura medica finale per il mio passaggio a Full Cyborg nel mese in cui mi era stato detto che probabilmente sarei morto. Non sto morendo, mi sto solamente trasformando: come amo la scienza”. Senza fare giri di parole Scott Morgan, originario di Torquay nel Devon (Inghilterra), parla di svolta eccezionale in campo scientifico.

‘Un organismo cibernetico così non è mai stato creato in 13,8 miliardi di anni’

“Quando dico Cyborg intendo un organismo cibernetico umano così non è mai creato in 13,8 miliardi di anni. Inutile dire che tutta la mia interazione fisica con il mondo diventerà robotica. E naturalmente, i miei cinque sensi esistenti verranno migliorati. Ma molto più importante, una parte del mio cervello e il mio corpo saranno presto elettronici – totalmente sintetici”. Inoltre Peter Scott-Morgan ha riferito su Twitter che ha anche una straordinaria sedia a rotelle di fascia alta, “brillantemente progettata”, che gli permette di stare in piedi, sdraiarsi e andare veloce.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *