mara venier ultima puntata domenica in
Domenica In sospesa per l’emergenza coronavirus
14 Marzo 2020
raimondo todaro
Raimondo Todaro la… Tocca piano e difende Valentin: ‘Non c’entrava nulla, hanno perso la bussola’ (VIDEO)
14 Marzo 2020

Come allontanare i piccioni: i metodi migliori per scacciarli dalle nostre case

come allontanare i piccioni

I piccioni sono i volatili urbani per eccellenza, in Italia si trovano in tantissime piazze e sono amatissimi dai bambini che non vedono l’ora di rincorrerli e dargli da mangiare. Ma quando si cresce si scopre che i piccioni possono essere un vero e proprio disastro per la propria abitazione e ci si inizia a pentire di avergli dato tutte quelle briciole di pane da piccoli. Tranquilli, il problema è risolvibile perché esistono numerosi metodi per impedire la colonizzazione di tetti, finestre e cornicioni, ecco quali sono i migliori.

Questi uccelli cittadini amano scegliere luoghi peggiori per nidificare, non fanno come passerotti e merli che si rifugiano sugli alberi e nelle aree verdi, i piccioni invadono gli spazi umani e se ne appropriano. Il risultato? Le nostre finestre sono piene di escrementi, le grondaie intasate, i cornicioni vengono corrosi e il rumore dell’allegra nidiata tubante non ci fa dormire la notte.

Oltre a questo disturbi, portano anche malattie gravi, potete vedere quante sono e perché prenderle sul serio leggendo questo articolo sulle patologie correlate alle infestazioni domestiche di piccioni.

Dopo aver letto di salmonellosi ed escherichiacoli volanti sarete ancora più determinati ad allontanarli da casa vostra, ma siccome siete sicuramente persone civili e rispettose della legge non volete usare veleni o carabine. Quindi come fare? Ecco qualche consiglio efficace per scacciare i piccioni e tenerli lontani da voi, tutti approvati dalla Lega Italiana per la Protezione Uccelli (L.I.P.U.).

Barriere fisiche e dissuasori da appoggio

La prima cosa alla quale pensare è rendere i luoghi amati dai volatili inaccessibili, così facendo loro non avranno vita facile e se si sentiranno scomodi molleranno la presa sulla vostra casa. Vi serviranno reti anti uccello che serviranno per sigillare camini, grondaie e che potrete posizionare nelle zone che amano di terrazzi e finestre. Altra cosa utilissima sono i dissuasori d’appoggio, degli sprunconi (un tempo erano appuntiti e in metallo ora sono in plastica) che rendono impossibile ai piccioni lo stazionamento sulle superfici. Questi presidi sono davvero efficaci, soprattutto per finestre e cornicioni. Ce ne sono anche a molla che sono anche più carini da vedere di quelli classici.

Dissuasori sonori e ultrasuoni

Il secondo passo è spaventarli a morte e per farlo avete diverse simpatiche soluzioni, i dissuasori di tipo sonoro sono quelli che emettono rumori forti e improvvisi come il verso del falco (il predatore più temuto dai piccioni) o di altri animali per loro pericolosi. Oppure si può ricorrere alla scelta dei dissuasori a ultrasuoni che diffondono ultrasuoni fastidiosi per gli uccelli che però non sono percepibili dall’orecchio umano.

Dissuasori visivi

Altro sistema per farli spaventare tanto da non tornare mai più sono i dissuasori visivi, ovvero riproduzioni più o meno realistiche dei predatori che odiano di più, ci sono ad esempio gufi e falchi a dimensione naturale da mettere nei balconi o tra gli alberi in giardino. Quelli che si muovono sono più efficaci, come ad esempio quelli meccanici o a palloncino (perché fluttuano nell’aria). Altre tecniche visive respingenti consistono nell’applicare alle superfici del nastro rinfrangente, i riflessi prodotti da questo materiale sono molto odiati dai piccioni che ne stanno alla larga.

Dissuasori olfattivi

Ebbene se tutto questo non vi basta potrete scegliere di allontanare gli invasori con odori a loro sgradevoli. Ci sono infatti in vendita detergenti e soluzioni odorose speciali per allontanarli, sono generalmente atossici e non particolarmente fastidiosi per l’uomo, spesso anzi sono piuttosto piacevoli perché fatti con erbe aromatiche che a noi umani non dispiacciono affatto. Spruzzandoli nelle zone amate dagli uccelli sarete certi che non apprezzeranno più il luogo, ma dovrete essere costanti o alla prima pioggia potrebbero ritornare più fastidiosi che mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *