Pescara-Verona 0-1, scaligeri in finale col Cittadella di rigore: gli highlights
27 Maggio 2019
francesca barra e claudio santamaria bambino
Il dramma di Francesca Barra e Claudio Santamaria: ‘Il nostro bimbo ha interrotto il cammino prematuramente’
27 Maggio 2019

Comportamenti intimi: italiani dai 18 ai 40 anni sempre più spregiudicati, il rapporto Censis

comportamenti amorosi italiani

Gli italiani sono sempre più disinibiti e fuori dagli schemi nei comportamenti amorosi. Questo è quanto emerge dall’ultimo rapporto Censis-Bayer sulle base di un sondaggio che ha coinvolto 1860 individui dai 18 ai 40 anni nel mese di marzo. Da una prima lettura dell’indagine un dato pare evidente: uomini e donne del Bel Paese hanno modificato in modo significativo, rispetto a 20 anni fa, il modo di vivere l’intimità nel periodo di maggiore pulsione sessuale. In linea generale si consumano più rapporti intimi e, spesso e volentieri, con partner diversi. Con la proliferazione di siti a tema i video osé sono stati completamente sdoganati e gli italiani non hanno nessuna remora nell’ammettere di vedere filmati trasgressivi, per molti fonte di ispirazione per vivere al meglio l’intimità.

Una coppia su quattro guarda film trasgressivi

Lo fanno con una certa assiduità il 61,2% degli italiani e, dato di non poco conto, il 25% in coppia (1 su 4) per rendere ancora più piccante la fase preliminare. Per quante riguarda le pratiche più comuni l’80% pratica rapporti orali, il 67% l’autoerotismo reciproco, il 46,9% ama utilizzare un linguaggio scurrile e volgare nell’intimità. Altra dato in costante aumento è quello relativo al sexting, ovvero inviare immagini o messaggi espliciti via smartphone.  Una pratica  seguita dal 37,5% degli italiani mentre il 33% ha riferito di preferire il rapporto carnale sodomitico.

In aumento la diffusioni di filmati privati via chat

Il 24,4% ha ammesso di utilizzare giocattoli ma anche frutta e bevande nei rapporti intimi. Il 16% scatta foto o video o fantastica su altri possibili partner mentre il 13% ha rapporti a tre ed il 12% pratica dominazione. In considerevole aumento anche i feticisti. Secondo l’inchiesta del Censis-Bayer il 42% degli italiani consumano rapporti intimi dalle due alle tre volte a settimana (l’8,4% tutti i giorni). Il 77,4% delle donne (nel 1999 erano il 37,4%) non hanno alcuna difficoltà dal separare il sesso dall’amore.

Rapporti con partner diversi, la rivoluzione al femminile dal 1999 al 2019

Dato in crescita anche per gli uomini (81,8%). Aumentata anche la media di rapporti con partner diversi. Venti anni fa il 50% delle donne aveva avuto un solo partner fino a 40 anni, ora la media è del 6,4, un dato simile a quello degli uomini (7). Numeri allarmanti per quanto concerne la trasmissione di malattie derivanti da rapporti intimi con il 63% che ha riferito di non far uso del profilattico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *