Damiano David
Eurovision 2021, i francesi chiedono la squalifica di Damiano dei Maneskin: il video e la replica del frontman
23 Maggio 2021
Stresa Mottarone
Incidente funivia Stresa-Mottarone, 13 morti, gravi 2 bimbi: i lavori di manutenzione costarono 4 milioni di euro
23 Maggio 2021

I Maneskin trionfano all’Eurovision: la gioia di Amadeus, l’orgoglio di Manuel Agnelli, i conteggi di Fedez e Chiara Ferragni (VIDEO)

Maneskin

L’appello di Chiara Ferragni, i conteggi di Fedez e la gioia incontenibile di Amadeus dopo il trionfo dei Maneskin a Eurovision 2021. I quattro moschettieri del rock italiano hanno ribaltato il risultato al televoto e fatto esultare il Bel Paese 31 anni dopo Toto Cutugno (1990). In precedenza l’impresa era riuscita solo a Gigliola Cinquetti nel 1964.

L’appello di Chiara Ferragni, l’incontenibile gioia di Amadeus

Prima che del televoto i Maneskin avevano incassato il sostegno di Chiara Ferragni che aveva lanciato un appello a votare la band che aveva superato il marito, Fedez, al Festival di Sanremo 2021. Il rapper milanese ha seguito con trepidazione le fasi del voto come documentato su Stories fino alla grande gioia al momento della proclamazione. Incontenibile la gioia di Amadeus che li aveva voluti fortemente a Sanremo con Zitti e buoni. Il conduttore del Festival ha esultato come ad un gol della sua Inter.

Manuel Agnelli: ‘Ci hanno vendicato di quel pizza e mandolino al quale ci hanno relegato per anni’

Orgoglioso per l’impresa compiuta dai Maneskin anche il mentore della band romana, Manuel Agnelli (coach del gruppo a XFactor). “Che bella dormita che mi sono fatto. Non dormivo così da quando avevo 11 anni. So che per voi questa vittoria ha un sapore diverso, perché siete giovanissimi e state andando a duemila all’ ora. È giusto così, non dovete perdere la leggerezza che vi permette di volare.

Per me, oltre alla gioia e all orgoglio, c’è anche la sensazione che siate finalmente arrivati a vendicarci della ‘pizza e mandolino’ alla quale ci hanno relegato per anni. Avete aperto un universo per la musica italiana. La cosa più importante infatti è questa. Siete capaci di essere voi stessi e quindi eccezionali in qualsiasi contesto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *