terzo Balotelli
Salernitana-Monza 1-3, pagelle e highlights: errore fatale di Belec dopo due miracoli, Gyomber in affanno
1 Maggio 2021
Fedez
Concerto 1° maggio, Fedez pubblica la telefonata della vice direttrice Rai dopo la smentita, bordate alla Lega: ‘Il vitalizio di Formigoni più importante della tutela dei diritti’
1 Maggio 2021

Pio e Amedeo dividono l’Italia sul politically correct, Salvini: ‘Giù le mani’, Luxuria: ‘L’ironia non basta sempre’

Pio e Amedeo

“Giù le mani da Pio e Amedeo, chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo” – così Matteo Salvini che difende il discorso sul politically correct di Pio e Amedeo nel corso dell’ultima puntata di Felicissima Sera. Nella Stories il leader della Lega ha utilizzato un brano in cui Fedez gli dedica un passaggio sulla questione delle ruspe e i rom di qualche anno fa. I comici foggiani hanno incassato anche il sostegno di Alessia Marcuzzi.

Pio e Amedeo incassano gli applausi di Alessandra Amoroso e Achille Lauro

“Scusate ma io li trovavo bellissimi quando si sono baciati infatti ho messo la linguetta fuori nell’emoticon, dove sta il problema? Sono meravigliosi perché si sono baciati . Ma dove sta il problema scusa?”. Un cuore grande per celebrare il successo di Pio e Amedeo anche Alessandro Amoroso e consensi anche da Achille Lauro, ospite della seconda puntata. Diametralmente all’opposto il commento di Vladimir Luxuria.

L’ironia è vero che è un vaccino contro il virus della stupidaggine. Una volta mi urlarono ‘brutto fr**io’ e io risposi ‘brutto a chi’? E così ho smussato l’arma dell’avversario. Ma l’ironia non sempre basta. Pensate a Malika che è stata cacciata di casa dalla madre. Non è bastata una risata per evitare ciò”.

Luxuria: ‘Il Gay Pride esiste perché non possiamo sposarci e avere figli’

Luxuria ha spiegato che il Gay Pride è nato perché non esiste una parità di diritti rispetto agli etero. “Noi non possiamo adottare, non possiamo sposarci. Nessun etero viene picchiato perché si bacia in pubblico mentre i gay devono fare attenzione. Quindi ironia e satira sì, però attenzione, perché in certi contesti di omofobia le risate non servono a nulla”.

Aurora Ramazzotti contro i comici foggiani

Sulla questione si è espressa anche Aurora Ramazzotti, il papà era ospite della puntata oggetto del contendere, che ha puntato l’indice contro la coppia comica. “Fare distinzione tra l’eccesso di ‘politicamente corretto’ (che infastidisce anche me) e l’uso di parole che hanno assunto connotazioni prettamente spregiative e discriminatorie è d’obbligo. 

Lo si fa ignorando che chi fa parte delle categorie in questione ha espresso chiaramente di non volerle sentire. Perché gli fanno male. Punto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *