comune Ancona
Concorso 22 posti Comune di Ancona: pubblicato il bando sulla GU, i dettagli
10 Luglio 2020
auguri Benedetto
Buon onomastico Benedetto oggi 11 luglio: immagini di auguri da inviare via social
11 Luglio 2020

Ascoli-Salernitana 3-2, pagelle e highlights: disastro Billong, Gondo entra troppo tardi

Disastroso primo tempo della Salernitana ad Ascoli e sconfitta con rimpianti per l’undici di Ventura che resta aggrappato alla zona play off ma dovrà cambiare passo se vorrà qualificarsi per la post season.

Disastro granata nel primo tempo

Le assenze ed un approccio sbagliato al match alla base di crollo granata nel silenzio del Del Duca. Dopo 16′ minuti i bianconeri sono già sul 2 a 0 con Trotta (7′), con deviazione di Billong, e Ninkovic su calcio piazzato. Gli unici sussulti granata (si fa per dire sono un colpo di testa di Billong ed una conclusione centrale di Djuric). Nel finale Micai tiene a galla i granata con una paratissima su Morosini.

Trotta manda fuori giri Billong

Ad inizio ripresa entra Cerci per un deludente Giannetti ma la musica non cambia. La difesa sbanda paurosamente e ad inizio ripresa arriva la doppietta di Trotta che prende il tempo ad un incerto Billong ed infila Micai in diagonale.

La Salernitana prova a scuotersi e Lopez si procura un calcio di rigore per un fallo di mani in area di un calciatore. Kiyine dal dischetto non sbaglia e ridà speranze alla squadra di Ventura che è costretto a tirare fuori Jaroszyński per infortunio oltre ad uno stanco Akpa Akpro. In campo Capezzi ed Heurtaux.

Djuric riapre il match, Heurtaux non trova il guizzo del 3 a 3

Un rigore di Kiyine ed un gran gol di testa di Djuric fanno sperare i tifosi granata. Nel finale Billong e, soprattutto, Heurtaux non riescono a trovare la deviazione del 3 a 3. Ancora una sconfitta lontano dall’Arechi per una Salernitana che ora non può più commettere passi falsi.

Gli highlights di Ascoli-Salernitana 3-2

Gli highlights completi di Ascoli-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.legab.it/news/web-tv/ e su http://www.ussalernitana1919.it.

Le pagelle: giornata no per Akpa Akpro, Cerci si spegne sul più bello, Cicerelli in affanno

Micai 6: la deviazione di Billong lo beffa sul primo gol mentre sul secondo vede sfilare il pallone in mezzo ad una selva di gambe. Incolpevole sul diagonale di Trotta, nega il gol a Morosini con un intervento super.

Karo 5: la condizione non è delle migliori e gli avversari lo mettono di sovente in difficoltà

Billong 4: Trotta gli fa girare la testa e ben presto la serata del Del Duca si trasforma in un incubo per il centrale che si fa soffiare goffamente il pallone dall’attaccante. Nel finale non riesce ad agganciare la palla che sarebbe valsa il 3 a 3.

Jaroszyński 6: non riesce ad intervenire sulla linea di porta in occasione del gol di Ninkovic ma fa pochi danni rispetto ai compagni di reparto e nel finale di primo tempo evita il terzo gol con la collaborazione di Micai. (10′ st Heurtaux 5,5: rischia di combinare un pasticcio nel finale e non riesce nel tap-in vincente sotto porta dopo la rovesciata di Di Tacchio)

Cicerelli 5: Ventura lo getta nella mischia ma l’ex foggiano è lontano parente del calciatore visto all’opera prima del lockdown. (31′ st Gondo 6: entra acceso e forse troppo tardi. Con lui in campo la Salernitana si rianima e va ad un passo dalla clamorosa rimonta)

Akpa Akpro 5: giornata no per l’ivorniano dopo aver incantanto contro la Juve Stabia. Non entra mai in partita. (10′ st Capezzi 6: impatta bene sul match e si rende protagonista di un paio di spunti interessanti.

Di Tacchio 5,5: interrompe il percorso di crescita visto nelle ultime partite ma è l’ultimo ad arrendersi e nel finale per poco non trova l’eurogol in rovesciata.

Lopez 6: in fase difensiva lascia come sempre a desiderare, ma le sue ‘rifiniture’ sono essenziali per rilanciare le speranze granata ad Ascoli. Si procura il rigore dell’1 a 3 ed ispira il gran gol di Djuric che riapre il match.

Kiyine 6,5: si sveglia nella ripresa dopo aver realizzato il nono gol stagionale, il settimo su rigore. Per fare il salto di qualità ci vuole qualcosa di più di una buona mezz’ora.

Giannetti 4: Ventura continua a concedere chance che l’ex livornese spreca puntualmente. Bocciato già dopo il primo tempo, la pazienza di Ventura potrebbe essere finita. (1′ st Cerci 5,5: entra bene nel match ma si spegne nel momento in cui la Salernitana avrebbe bisogno del suo estro per completare la rimonta ed esce per infortunio; dal 48′ st Iannone sv: pochi scampoli di partita per il giovane ex Casarano.)

Djuric 6,5: gli arrivano pochissimi palloni per rendersi pericoloso. Senza l’apporto degli esterni e cross invitanti per il bosniaco è difficile lasciare il segno. Nel finale riapre la partita con un bel pallonetto di testa che vale l’undicesimo gol stagionale.

Il gol di Trotta con deviazione di Billong
La decisiva deviazione di Billong che spiazza Micai
Micai non riesce ad arrivare sulla conclusione di Trotta
Il raddoppio di Ninkovic
Jaroszyński non riesce a salvare sulla linea
Micai sorpreso dal calcio piazzato dell’esterno bianconero
Il colpo di testa di Billong tra i pochi squilli granata nel primo tempo
Il terzo gol di Trotta
Il fallo di mani che determina il rigore per i granata
Il rigore trasformato da Kiyine
Djuric colpisce la palla di testa …
… e supera il portiere bianconero Leali con un pallonetto
La rovesciata di Di Tacchio al 94′ con incerta parata di Leali…
… Di Tacchio non riesce nel tap-in vincente al 94′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *