Personale Ata immissioni, le divisioni per provincia e profilo
23 Luglio 2019
Giorgio Manetti su Ig: ‘Saremo di nuovo insieme’
23 Luglio 2019

Tifosi di Bisceglie e Audace Cerignola con il fiato sospeso . A breve dovrebbe essere ufficializzata la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni sul ricorso presentato in merito alla mancata riammissione in serie C, nel caso del Bisceglie, ed al mancato ripescaggio in terza serie, per quanto concerne l’Audace Cerignola. Le squadre non state ‘bocciate’ dalla Covisoc per l’inadempienze relative ai criteri infrastrutturali. Entrambe le squadre non avrebbero soddisfatto i requisiti richiesti entro il termine perentorio del 5 luglio. Nel corso dell’udienza odierna i legali del Bisceglie hanno puntato forte sulla buona fede della società sostenendo che sia il potenziamento dei fari di illuminazione del Ventura che gli altri interventi richiesti sono stati regolarmente ottemperati.

Audace Cerignola, colpo di scena: ricorso accolto, girone C a 21 squadre

Alla stessa stregua il sindaco di Cerignola, Franco Metta, ha mostrato un discreto ottimismo pur confermando che la Figc, nel corso del dibattimento, si è difesa strenuamente. Anche in questo caso l’avvocato del club pugliese ha sottolineato che impianto di illuminazione e il campo in erba sintetica del Domenico Monterisi sono stati sistemati nei tempi previsti da regolamento. Alle 18:40 arriva il verdetto Bisceglie calcio ripescato in serie C ed inserito nel girone C (come nella passata stagione). Contrariamente ai rumors circolati in un primo momento è stato accolto anche il ricorso dell‘Audace Cerignola che nella prossima stagione giocherà la serie C. “Soddisfatta la domanda nei termini perentori”. Il girone C sarà dispari con 21 squadre ai nastri partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *