genitori julen
Julen, la disperazione dei genitori: ‘Un’altra volta no’
26 Gennaio 2019
delio rossi
Palermo: Stellone verso l’esonero, Delio Rossi in pole position
28 Gennaio 2019

Serie B, Salernitana-Lecce 1-2: tonfo granata, esplode la rabbia dei tifosi

389346-marco-mancosu-2

Una rondine non fa primavera ed i tifosi della Salernitana mantengono alta l’attenzione dopo l’inaspettato colpo di Palermo. Nel match pre-serale con il Lecce, valido per la seconda giornata di ritorno del torneo di B, l’Arechi non presenta il colpo d’occhio delle grandi occasioni. L’orario (le 18) e il freddo intenso di questi giorni hanno sicuramente inciso sull’affluenza allo stadio. Nella circostanza Gregucci deve rinunciare a Di Tacchio ma può disporre di Akpa Akpro dal primo minuto. Il centrocampista ha smaltito rapidamente l’infortunio rimediato nell’ultimo match di campionato. Conferme in attacco per gli Anderson con Jallow unica punta. Applausi a scena aperta per Minala che è tornato in granata dopo essere rimasto sei mesi in naftalina alla Lazio. Sull’altro versante Liverani ha optato per un mini turno over confermando, però, l’ex granata Palombi, tra i protagonisti più attesi del match. In campo anche l’acquisto di lusso di questa sessione di mercato: Tachtsidis. Il match Salernitana-Lecce è trasmesso in diretta, e in esclusiva, dalla piattaforma Dazn.

Salernitana-Lecce, le formazioni

SALERNITANA: Micai, Mantovani, Gigliotti, Perticone, Pucino (16′ st Di Gennaro), Akpa Akpro (38′ Minala), Castiglia (30′ st Bocalon), Vitale, D. Anderson, A. Anderson, Jallow.

LECCE: Vigorito, Fiamozzi, Lucioni, Meccariello, Calderoni (36′ st Venuti), Petriccione, Tachtsidis, Scavone, Mancosu, Falco (1′ st La Mantia), Palombi (18′ st Pettinari).

Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco

Reti: 4′ Mancosu, 19′ Palombi, 26′ st A. Anderson.

Note: ammoniti Lucioni, Tachtsidis, Minala

1′: dopo 23 secondi Mancosu mette i brividi e la difesa della Salernitana

4′: Mancosu sblocca il risultato con una conclusione dalla distanza che sorprende Micai.

6′: Falco ci prova dalla distanza, conclusione centrale

17′: ospiti due volte pericolosi in tre secondi: prima Falco sfiora il bis ma trova la risposta di Micai, poi ci prova Mancosu ma la palla va termina a lato.

19′: invenzione di Tachtsidis per Palombi che firma il gol dell’ex. L’attaccante scatta sul filo del fuorigioco.

22′: tiro dalla distanza di Tachtsidis, conclusione centrale.

23′: primo guizzo per la Salernitana con Jallow, tiro cross parato da Vigorito.

26′: Grande chance per Jallow: la conclusione termina di poco al lato.

34′: pugliesi ancora pericolosi, conclusione alta di Scavone

38′: Akpa Akpro alza bandiera bianca ed esce in barella, entra Minala.

44′: colpo di testa di Minala, alto sopra la traversa

45′: tre minuti di recupero

48′: finale primo tempo Salernitana-Lecce 0-2, i granata escono tra i fischi.

1′ st: riparte il match e il Lecce sfiora il tris con Scavone che conclude alto ma protesta per una spinta di D. Anderson.

10′ st: bel cross di Vitale per Jallow che conclude alto sopra la traversa da buona posizione.

16′ st: prova a cambiare qualcosa Gregucci, dentro Di Gennaro.

22′ st: grande giocata di Pettinari con tunnel su Gigliotti, salva Mantovani

23′ st: Calderoni va vicino a tre a zero con una gran conclusione a volo che termina non lontano dalla porta di Micai.

25′ st: Micai salva su Calderoni lanciato a rete dopo un errore di D. Anderson.

26′ st: André Anderson accorcia le distanze dopo una mischia in area. Sospetta la posizione di Jallow.

37′ st: grande accelerazione di Jallow che spreca tutto al momento della conclusione.

38′ st: conclusione di Di Gennaro smorzata da un difensore del Lecce: para Vigorito.

44′ st: cinque minuti di recupero

48′ st: grande ripartenza di Mancosu che strappa il pallone a Di Gennaro e si presenta a tu per tu con Micai ma, sfinito, conclude alto sopra la traversa.

50′ st: è finale all’Arechi, il Lecce sbanca Salerno. Fischi per i granata.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *