asteroide 8 settembre
Asteroide 2020 PT4 passa vicino alla Terra oggi 8 settembre
8 Settembre 2020
luci da labbra
Sara Tommasi in abito da sposa per il… Vis a Vis con i Luci da Labbra
8 Settembre 2020

Pasquale Casillo, addio al patron che inventò Zemanlandia a Foggia e lanciò Delio Rossi a Salerno: calcio spumeggiante in economy (VIDEO)

Pasquale Casillo

Il ‘Re del grano’ con una grande passione per il calcio: Pasquale Casillo è scomparso nella notte tra lunedì 7 e martedì 8 settembre all’ospedale Lucera dov’era ricoverato. Aveva 71 anni ed e da tempo combatteva contro un terribile male.

Casillo, gli anni d’oro al Foggia con Zeman e Pavone e tanti talenti diventati fenomeni

Lui che di battaglie – anche giudiziarie – ne aveva vite tante con il suo Foggia che era diventato un modello da seguire per proporre un calcio spumeggianti a costi contenuti.

Una sfida che all’inizio degli anni ’90 aveva vinto grazie all’intuito di Peppino Pavone, ds dell’epoco, e soprattutto al lavoro atletico e tattico di Zednek Zeman. Da Beppe Signori a Ciccio Baiano passando per Roberto Rambaudi, Igor Shalimov, Giovanni Stroppa, Luigi Di Biagio, Chamot e Mancini tra gli altri. Casillo aveva lasciato il segno anche a Salerno.

La promozione in B a Salerno con uno ‘sconosciuto’ Delio Rossi

Durante la sua gestione la Salernitana conquistò nel 1993/94 la serie B con la scommessa Delio Rossi (era reduce dall’esperienza alle giovanili del Foggia) e lanciando tanti giovani di talento (da Fresi a Breda passando per Chimenti, Strada, Tudisco, Grimaudo e Pisano).

La sfortunata esperienza bis a Foggia nel 2010

Meno fortunata l’esperienza a Bologna. Tra il 2002 ed il 2004 Casillo tornò sul pacoscenico calcistico con l’Avellino senza però centrare i risultati prefissati. Sfortunata anche la reunion nel 2010 a Foggia con Zeman e Pavone con i satanelli, scivolati in serie C, che non riuscirono a centrare i play off promozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *