francesco monte
GF Vip: fa discutere il gioco hot tra imprecazioni e doppi sensi, scoppia la passione tra Monte e Giulia (VIDEO)
23 Novembre 2018
keita
Dalla A alla Champions: Juventus no limits, l’Inter ritrova Keita, la Roma non decolla
25 Novembre 2018

Pallanuoto/A2: Tgroup Arechi ko a Messina, non basta super Milic

tggroup

Non basta uno splendido primo quarto alla Tgroup Arechi Salerno per imporsi a Messina contro la compagine del Cus Unime nel campionato di serie A2 di pallanuoto. I ragazzi allenati da Nebojsa Milic assaporano soltanto la vittoria salvo poi capitolare nei minuti finali del match per 11-8. Una sconfitta giunta soltanto nei minuti finali, e dopo essere stati in vantaggio nelle prime due frazioni di gioco. Ad ogni modo, diversi sono i segnali positivi mostrati dalla squadra tra cui la grande ferocia iniziale che ha fatto sì che Spinelli e compagni approcciassero al meglio al match. Una partenza aggressiva che ha sorpreso il Messina incapace di frenare il gioco straripante della Tgroup Arechi. Difesa e controfuga, la compagine biancoblù piazza un importante poker con le doppiette di Vukasovic e De Rosa per un 4-0 inaspettato, ma meritato, dopo appena sei minuti dallo start.

Alla lunga, però, il Cus Unime riesce a prendere le misure all’avversario, e con una tripletta di Cusmano si riporta immediatamente sotto nel secondo tempo. Ma la Tgroup Arechi c’è, e ribatte colpo su colpo con uno scatenato Gregorio che, con freddezza, piazza due penalty che tengono ancora avanti gli invicti per 6-4.

Pallanuoto/A2: il Tgroup crolla, l’allungo decisivo dei padroni

Ma ancora per poco. La compagine di casa, infatti, realizza quattro reti consecutive, doppietta di Sacco, Condemi e Provenzale, e sposta inevitabilmente l’inerzia del match in proprio favore. Un pizzico di stanchezza, oltre alle assenze di C. Esposito e Massa, impediscono alla Tgroup Arechi di mostrare la brillantezza necessaria per recuperare il passivo, ciò nonostante, sia De Rosa che ancora Gregorio tengono vivo il risultato sino all’ultimo parziale che si chiude con la vittoria dei padroni di casa per 11-8.

Un risultato troppo largo per quello che si è visto in Piscina ma che, soprattutto, non deve impedire ai ragazzi allenati da Milic di poter dire la loro in un campionato così difficile come quello di quest’anno. Da segnalare, infine, l’ottimo esordio del giovane Mirko Landi, appena quindicenne, frutto del vivaio arechino, che ha sfoderato un’ottima prestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *