zingaretti
Zingaretti: ‘Anche io ho il coronavirus’, insulti e macabri commenti sul web
7 Marzo 2020
Frasi per la Festa della donna da inoltrare su WhatsApp e social l’otto marzo
7 Marzo 2020

La Salernitana non decolla lontano dall’Arechi e, con la sconfitta a Perugia, spreca una buona chance per riavvicinarsi al secondo posto (Frosinone ko in casa con la Cremonese). Senza Ventura, fermato da un’indisposizione notturna, i granata hanno provato a cambiare passo lontano dalle mura amiche.

Mazzocchi sblocca il risultato

Confermato Cerci, dopo la bella prestazione con il Venezia, ed esordio dal primo minuto a Perugia per Heurtaux in luogo dell’acciaccato Jaroszyński. Nel silenzio del Curi, match a porte chiuse per l’emergenza coronavirus, i granata si consegnano per un tempo alla squadra del traballante Cosmi.

Dopo un bel salvataggio di Micai su Nicolussi Caviglia arriva il gol del vantaggio, al 23′, con Mazzocchi. Nella ripresa i granata esercitano una maggiore pressione e vanno ad un passo dal pari su calcio piazzato di Dziczek e reclamano un rigore per un fallo su Gondo.

Dziczek e Cicerelli sfiorano il pari su punizione, Gondo reclama un rigore

Nel finale Cicerelli va a centimetri dall’1 a 1 su calcio piazzato. Vano l’assalto finale dei granata in campo fin dal primo minuto del secondo tempo con tre punte (Jallow per Maistro). Da rilevare le pesanti conseguenze disciplinari in vista dell’anticipo con il Pisa con Ventura che dovrà fare a meno di Gondo e Jallow per squalifica. Da valutare le condizioni di Djuric.

Gli highlights di Perugia-Salernitana

Gli highlights completi di Perugia-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.legab.it/news/web-tv/ e su http://www.ussalernitana1919.it.

Perugia-Salernitana 1-0, le pagelle: Jallow disastro, male Heurtaux, Micai evita il peggio

Micai 7: tiene a galla la Salernitana con un paio di interventi prodigiosi.

Aya 6: un po’ in affanno, come il resto della difesa, nelle battute iniziali del primo tempo, poi prende le misure agli avanti biancorossi.

Billong 6: solido e puntuale, ringhia su avversari e alza la voce sui compagni di squadra quando si distraggono un po’ troppo.

Heurtaux 5: all’esordio dal primo minuto non convince: in ritardo in occasione del gol partita di Mazzocchi. Fa rimpiangere Jaroszyński.

Kiyine 5: a parte qualche arzigogolo si vede poco e nulla e nel primo tempo soffre molto gli esterni biancorossi. Con il Venezia aveva lasciato intravvedere qualche segnale di ripresa, al Curi ha fatto un doppio passo indietro.

Akpa Akpro 6: prova a dare ordine alla manovra granata e si procura anche un paio di preziosi calci piazzati. A volte predica nel deserto.

Dziczek 5,5: poco incisivo e meno preciso del solito. Sbaglia alcuni cambi di gioco che avrebbero potuto mettere in ambasce la difesa perugina. Si fa vedere su punizione ma trova la risposta di Vicario. (11′ st Capezzi 5,5: ci si aspetta esperienza e qualità ma l’ex Albaceta gira a vuoto e non incide).

Maistro 5: un primo tempo anonimo per il talentuoso centrocampista, Venturà ordina a Genovese di sostituirlo. (1′ st Jallow 4,5: niente da fare, la porta non la vede neanche con il cannocchiale e si becca un inutile giallo che gli farà saltare anche il macth con il Pisa, quasi certamente avrebbe giocatore titolare).

Lopez 5: sbanda in fase difensiva, un solo cross insidioso ed una prestiazione meno incisiva rispetto alle precedenti.

Cerci 5: era l’uomo più atteso tra i granata dopo la bella prova con il Venezia ma si vede solo nel finale del primo tempo con una conclusione centrale che non crea problemi a Vicario. Stanco per il doppio impegno in pochi giorni, e dopo la lunga inattività, sparisce nella ripresa e viene sostituito. (34′ st Cicerelli 6: entra nel finale di gara e pennella una punizione che termina di pochi centimetri a lato).

Gondo 5,5: grande impegno ma poca sostanza. E’ un attaccante ma non crea gratticapi alla difesa umbra se non in occasioni di un sospetto contatto in area. L’ex viola protesta e incassa il giallo che gli impedirà di giocare venerdì contro il Pisa.

Micai salva su Caviglia
Mazzocchi sblocca il risultato
Micai battuto da Mazzocchi: è il gol che ha deciso il match
L’unico tiro nello specchio della porta della Salernitana nel primo tempo è di Cerci: conclusione centrale
Vicario salva su Dziczek
La mano di un calciatore biancorosso su Gondo: l’attaccante granata protesta e incassa il giallo che farà scattare la squalifica
Micai alza sopra la traversa e salva la Salernitana
La punzione di Cicerelli termina di pochi centimetri a lato
Il calcio di punizione di Cicerelli da un’altra prospettiva
Falzerano non inquadra la porta e spreca in pieno recupero l’occasione del 2 a 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *