libro demy
Le lettere proibite del karateka burbero, il libro di Cifalà con dedica alla Demy
25 Gennaio 2020
uomini e donne giovanna abate
Giovanna Abate, nuova tronista di U&D: web diviso, per lei c’è l’ex tentatore di una dama del trono over
25 Gennaio 2020

Salernitana-Cosenza 2-1, pagelle e highlights: Akpa Akpro e Lombardi très chic

lombardi gol

La curva sud contesta Lotito, ma applaude una Salernitana indomita e coraggiosa. Sotto di un gol i granata mostrano carattere e ribaltano il risultato con i guizzi dei suoi uomini con maggiore qualità tecnica: Cristiano Lombardi ed Akpa Akpro.

Ventura torna al 3-5-2

Un successo che permette ai granata di salire al quarto posto e di iniziare a pensare in grande al di là delle tensioni tra proprietà e tifoseria. Ventura è tornato all’antico contro il Cosenza. Spazio al 3-5-2 e maglia da titolare a metà campo per Di Tacchio che si è ripreso la fascia di capitano. Asencio ha fatto tremare l’Arechi dopo 14′ minuti con un perentorio stacco di testa su Migliorini.

Asencio fa tremare l’Arechi

La Salernitana non si è fasciata la testa e trascinata dai suoi giocatori migliori ha ribaltato il risultato prima con un diagonale di Lombardi che ha infilzato l’incerto Perina e poi con una gran gioca di Akpa Akpro che ha infilato il pallone in buca d’angolo. Nel mezzo l’arbitro aveva fischiato un rigore per gli ospiti per un inesistente fallo di mani di Migliorini. Richiamato dall’assistente, è tornato sui suoi passi.

Nella ripresa il Cosenza ha gettato il cuore oltre l’ostacolo ma i padroni di casa si sono difesi con un certo ordine (esordio dell’ex pisano Aya al posto di Karo) ed hanno rischiato solo in due circostanze. Nella prima Dziczek ha salvato sulla linea mentre nel finale un bel guizzo di Riviere ha spaventato Micai.

Salernitana-Cosenza 2-1, rimonta che vale il 4° posto

Prima di uscire era stato Cristiano Lombardi a mandare in visibilio l’Arechi con una serpentina che avrebbe meritato miglior sorte. Dopo un finale sofferto (parata di Micai nel recupero) i granata hanno potuto liberare la loro gioia e festeggiare il prezioso successo con i tifosi. Ora Ventura aspetta un regalo dalla società, oltre al rientro di Cerci, per pensare in grAnde.

Salernitana-Cosenza 2-1, le pagelle: Karo nervoso, esordio positivo per Aya

Micai 6: non può nulla in occasione del gol di Asencio. Si fa trovare pronto nelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa dagli avanti silani. Salva nel finale su Machach.

Karo 5,5: un po’ nervoso, incassa un giallo evitabile, Ventura lo tira fuori ad inizio ripresa per non rischiare. (1′ st Aya 6,5: buon l’esordio dell’ex pisano che contiene con mestiere gli avanti silani)

Migliorini 5,5: viene sovrastato da Asencio in occasione del gol ed anche Riviere gli crea qualche grattacapo di troppo.

Jaroszynski 6,5: solita prestazione senza fronzoli. Concreto, efficace e puntuale: elemento imprescindibile.

Lombardi 8: in stato di grazia, ubriaca i difensori silani e manda in crisi Perina in occasione del gol del pari. Nella ripresa si trasforma in Alberto Tomba: il suo slalom gigante avrebbe meritato miglior sorte. (38′ st Kalombo sv: entra acceso ed offre un buon contributo nell’acceso finale di gara. Voci di mercato lo vogliono in procinto di trasferirsi ad Avellino)

Akpa Akpro 8: inventa il gol del successo granata con un colpo da giocatore di biliardo. Prezioso sia in fase di interdizione che nella costruzione della manovra. Finalmente sta mostrando a pieno le sue doti.

Di Tacchio 6: prestazione concreta per il mediano che si riprende la fascia e mette a disposizione della squadra muscoli e centimetri.

Dziczek 7: una chiusura in diagonale alla Franco Baresi, un salvataggio sulla linea e tanti palloni giocati con acume. Il polacco è in crescita ed ha le carte in regola per essere la rivelazione del torneo cadetto.

Kiyine 5,5: abulico, torna in campo dopo la squalifica ma non entusiasma. Nel finale gestisce male un contropiede che poteva regalare il terzo ai granata.

Djuric 6: ha una buona chance nel primo tempo ma la sua conclusione è murata da Perina. Nella ripresa ci prova di testa ma non ha fortuna. Solito impegno da gladiatore nel proteggere la palla a far salire la squadra.

Gondo  6: svaria sul fronte d’attacco e non dà riferimenti ai difensori silani, dando la possibilità ai centrocampisti granata di inserirsi minacciosamente dalle parti di Perina. All’orizzonte il super derby con il Benevento, un esame da serie A.

Gli highlights di Salernitana-Cosenza

Gli highlights completi di Salernitana-Cosenza e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.legab.it/news/web-tv/ e su http://www.ussalernitana1919.it.

Asencio sale in cielo e supera Migliorini
e firma il gol del vantaggio per il Cosenza
Lombardi in diagonale buca il portiere silano
L’arbitro fischia rigore per il Cosenza e poi ci ripensa, il mani è del calciatore silano
Akpa Akpro conclude dal limite
e ribalta il risultato, 2 a 1 per i granata
Dziczek salva sulla linea
Slalom di Lombardi, ma la conclusione termina alta sopra la traversa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *