Aguero, che paura a Barcellona: le cause del malore
31 Ottobre 2021
buon 1 novembre
Buon 1 novembre immagini e gif
31 Ottobre 2021

Salernitana-Napoli 0-1, pagelle e highlights: Gyomber impeccabile, Kastanos imperdonabile, incerto Belec

Soffre ma vince grazie ad un guizzo di Zieliński il Napoli in un acceso derby all’Arechi. In 18000 sugli spalti per l’atteso derby della Campania che torna in serie A dopo 73 anni. Colantuono avvicenda Obi con Schiavone, match winner a Venezia, e preferisce Gondo a Djuric. Spalletti deve rinunciare allo ‘spaccadifese’ Osimhen e fa turn over in attacco con Insigne che parte dalla panchina e Mertens e Lozano titolari.

La capolista va a sbattere contro la difesa granata

Gli azzurri provano a prendere il pallino del gioco ma si rendono pericolosi solo con un’incursione di Zielinski che dà buona posizione non ha inquadrato la porta. Sostanzialmente l’unico guizzo della capolista che poi ha provato a mettere in difficoltà i padroni di casa con gli inserimenti degli esterni senza grossi risultati. La Salernitana si è resa pericolosa con un diagonale di Gondo, su assist di Ribery, murato da Koulibaly e con un tentativo di testa di Schiavone che nella foga anticipa l’ivoriano forse meglio piazzato.

Spalletti indovina i cambi, Zielinski punisce la Salernitana

Nella ripresa i granata hanno avuto subito una grande occasione con una bella combinazione Kastanos – Ribery con il francese che non riesce a toccare ad un passo da Ospina. I padroni di casa riescono a controllare le sterile offensive degli azzurri con Spalletti che decide di inserire Elmas e Petagna per Mertens e Lozano. Passano pochi istanti, al 17′ e il Napoli trova il gol su un mischione in area. Petagna prima centra la traversa su un’uscita disperata di Belec e sul tiro cross di Mario Rui Zielinski è lesto a depositare nel sacco. Al 23′ Kastanos va fuori dopo una revisione al Var per un ingenuo fallo su Anguissa. Colantuono manda in campo Simy per uno stravolto Gondo.

Espulsi Kastanos e Koulibaly, Gagliolo spreca la palla del pari

Il nigeriano si procura l’espulsione di Koulibaly su una bella giocata di Ribery. Sulla successiva punizione Ospina con la complicità di Di Lorenzo salvano sulla linea di porta la conclusione del francese. Al 40′ Strandberg prende il tempo alla difesa del Napoli su angolo di Schiavone. ma la conclusione è centrale. Gli azzurri vanno vicino al raddoppio prima con Elmas, bell’intervento di Belec, e poi con Mario Rui con palla che sfila di poco sul fondo. Al 48′ Gagliolo ha la palla del pareggio dopo un’incerta uscita di Ospina su Simy ma la palla sorvola la traversa. È l’ultimo sussulto. La Salernitana esce a testa alta e domenica 7 novembre va all’Olimpico (ore 18) per sfidare la Lazio di Lotito.

Salernitana-Napoli 0-1, gli highlights

Gli highlights completi di Salernitana-Napoli e delle altre partite della serie A saranno pubblicati sul sito di Dazn (riservato agli abbonati), su  https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto e sono on line sul sito della Lega di serie A al link https://www.legaseriea.it/it e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/ oltre che su https://www.sportmediaset.mediaset.it/video/calcio/ e https://video.sky.it/sport/calcio/highlights-serie-a.

Le pagelle: sorpresa Schiavone, Bonazzoli non si accende

Belec 5,5: forse azzarda l’uscita pochi istanti prima della tiro cross di Mario Rui che determina il gol partita di Zieliński. Si fa trovare pronto su Elmas.

Zortea 6: non riesce a spingere con la stessa continuità di Venezia ma tiene botta ad avversari più esperti alla sua seconda partita da titolare.

Strandberg 6: non c’è lo spauracchio Osimhen a rendere più complicata la serata. Poche sbavature fino all’ingresso di Petagna che manda in tilt la retroguardia granata e propizia il gol partita.

Gyomber 6,5: partita di spessore per il difensore slovacco che gioca d’anticipo e si disimpegna anche con eleganza.

Ranieri 6: corsa e tanta generosità. A volte non è lucidissimo ma lotta come un leone fino quando resta in campo. (41′ st Gagliolo 5: ha la palla del pareggio al 93′ ma si coordina bene e tira alle stelle a porta vuota).

Schiavone 6,5: non spreca un pallone e va a sostegno di Zortea con una prova diligente. Il gol a Venezia gli ha dato fiducia. Niente male per un gregario che era destinato alla cessione . (41′ st Djuric sv: entra nel disperato assalto finale nella speranza di trovare un suo guizzo in area su un cross o una palla lunga).

Ribery 6: alla terza partita in pochi giorni va in debito d’ossigeno ma lotta generosamente e, come a Venezia, inventa la giocata che determina l’espulsione di Koulibaly. Se avesse fatto gol su punizione l’Arechi sarebbe venuto giù.

Di Tacchio 6: si esalta in una partita muscolare, fa tanta legna e porta la pagnotta a casa.

Kastanos 4: non aveva fatto male, ma fa un fallo inutile su Anguissa e lascia la squadra in dieci in un momento complicato. Un danno doppio per Colantuono che avrà un’alternativa in meno contro la Lazio all’Olimpico.

Bonazzoli 5: costretto a ripiegare ed a giocare quasi da mezza punta. Non trova la posizione e spreca quei pochi palloni che arrivano dalle sue parti. (25′ st Obi 6: entra acceso in partita e procura ai granata un paio di situazioni potenzialmente pericolose).

Gondo 6: fa un lavoro sporco e prova anche a rendersi pericoloso. Esce stremato. (19 Simy 6: si fa trovare pronto sull’assist di Ribery e si procura l’espulsione di Koulibaly. Nel finale anticipa Ospina e mette Gagliolo nelle condizioni di battere a rete a porta vuota).

Zielinsky va ad un passo dal gol dopo 7′ minuti
Belec esce su Zielinsky e Petagna centra la traversa
La conclusione di Mario Rui che determina il gol
supera Belec e Strandberg sulla linea di porta
Il piede a martello di Kastonos, il Var richiama Fabbri: espulso il granata
Koulibaly trattine Simy e viene espulso
Il rosso al capitano del Napoli per fallo su Simy
Ribery va sul pallone per il calcio piazzato…
La sua conclusione morbida trova la risposta Ospina…
con il contributo di Di Lorenzo
Gagliolo conclude da posizione favorevole…
…. ma non trova la porta da posizione favorevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *