francesca barra e claudio santamaria bambino
Il dramma di Francesca Barra e Claudio Santamaria: ‘Il nostro bimbo ha interrotto il cammino prematuramente’
27 Maggio 2019
povia
Povia multato: ‘Acquistate il mio cd, è come se vi chiedessi la mancia’, web in rivolta
27 Maggio 2019

Salernitana, play out: le possibili date dopo il comunicato della Lega di B

foggia

Dietrofront, i play out si giocheranno. Almeno questo è stato stabilità dal comunicato pubblicato dalla Lega di serie B che quindici giorni fa aveva preso una decisione diametralmente opposta. Questioni di interpretazioni in punta di diritto, ma più che altro di caos con il quale il calcio italiano convive da anni. Il presidente Balata, posizione sempre più in bilico, non ha potuto far altro che recepire il parere del Collegio di garanzia del Coni e del provvedimento del Tar del Lazio.

Il provvedimento: ‘Non c’è modifica della classifica mediante scorrimento’

La decisione. Play out da disputare perché “La sanzione comminata alla US Città di Palermo Spa è di “retrocessione all’ultimo posto del Campionato di Serie B della stagione sportiva in corso 2018/2019”, non di retrocessione direttamente nella serie inferiore, quindi con modifica della classifica finale (mediante scorrimento) della stagione sportiva ritenuta – correttamente – ancora in corso”.

Di conseguenza allo stato dell’arte si dovrebbe disputare il play out tra Foggia e Salernitana con andata allo Zaccheria e ritorno all’Arechi a meno che la Corte d’Appello Federale mercoledì non accolga il ricorso del Palermo. In tal caso i granata dovrebbero affrontare il Venezia, andata all’Arechi e ritorno al Penzo.

Foggia-Salernitana (o Salernitana-Venezia) domenica 2 giugno

date. Già ma quando si giocherebbe la doppia sfida play out? Balata, nel disporre lo svolgimento dello spareggio salvezza, ha convocato per il 30 maggio il consiglio direttivo per le determinazioni conseguenti. Facile ipotizzare che il match d’andata, ammesso che si giochi, vada in scena domenica 2 giugno con inizio alle 21 (diretta Dazn) visto il possibile slittamento a lunedì 3 giugno della finale di ritorno play off tra Verona e Cittadella (domenica è in programma il Giro d’Italia nella città di Giuletta).

Il ritorno dovrebbe essere disputato mercoledì 5 o giovedì 6 giugno sempre con inizio alle 21. Resta un grande punto interrogativo perché la Salernitana non resterà con le braccia conserte e già stanno studiando – avvocato Gentile in testa- quale strategia seguire per evitare la pericolosa appendice proprio alla vigilia dei festeggiamenti del centenario. Resta un gran bel guazzabuglio e le sensazione che la partita non sia finita qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *