grigliata palermo
Palermo, grigliata sui tetti: responsabili identificati, contestati anche altri reati
13 Aprile 2020
inseguimento Venezia
Venezia, ‘inseguimento’ in elicottero a trasgressore in diretta su Pomeriggio 5 (VIDEO)
13 Aprile 2020

“Se mi chiedessero un parere sulla ripresa del campionato darei un parere negativo”. Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità ha precisato che la decisione di far ripartire il campionato di calcio di serie A fine spetta alla politica ma dal punto di vista scientifico ha mostrato evidenti perplessità. “Il calcio è uno sport che prevede contatti e di conseguenza c’è il rischio che il Covid 19 si trasmetta da un giocatore ad un altro”.

Rezza: ‘Si tratta di uno sport di contatto e c’è il rischio di trasmissione del virus’

Rezza ha anche scherzato sulla sua fede giallorossa. “Da romanista manderei tutto a monte”. Poi tornando all’aspetto scientifico ha ribadito che se dovesse dare un parere personale sulla ripresa del campionato di calcio sarebbe negativo. “Ho letto di protocolli sanitari particolari e mi sembra un’ipotesi un po’ tirata”.

Serie A, la possibile ripresa degli allenamenti a maggio: Lotito spinge, Cellino protesta

Nelle scorse ore Gravina, presidente della Figc, aveva anticipato che i calciatori del massimo campionato avrebbero ripreso ad allenarsi dopo i controlli medici previsti per fine aprile.

Numerosi i presidenti che spingono per la ripresa della serie A, su tutti Lotito, mentre Cellino ha minacciato di ritirare il Brescia dal campionato. Al vaglio l’ipotesi di far ripartire il torneo di serie A tra fine maggio ed inizio giugno in notturna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *