google maps autovelox
Google Maps rileva Autovelox: l’aggiornamento anche in Italia
23 Maggio 2019
luigi di maio
Luigi Di Maio: ‘La Lega sembra che chieda il voto per far cadere il governo’
23 Maggio 2019

Serie B, play out: il Tar accoglie il ricorso del Foggia: si gioca subito o B a 22 squadre?

lotito consiglio di stato

Disputare il play out Salernitana-Foggia senza attendere l’esito del ricorso del Palermo e la trattazione collegiale del Tar del Lazio, fissata per l’undici giugno, o attendere tutti i gradi di giudizio con tutte le conseguenze del caso. La stagione agonistica 2018/19 terminerà il 30 giugno e l’eventuale sfida tra granata e satanelli deve disputarsi entro tale termine. Una bella gatta da pelare per la Figc che, a questo punto, ha l’obbligo di prendere in mano la situazione e mettere, per quanto possibile, un punto.

Un incredibile guazzabuglio sviluppatosi in seguito anche al via libera della Covisoc all’iscrizione del Palermo nonostante le problematiche legate ai bilanci (per la Cassazione tra l’altro non ci sarebbero i presupposti per l’accusa di falso in bilancio). Il Tar del Lazio ha deciso di sospendere il provvedimento con il quale si annullavano di fatto i play out “per un evidente disparità di trattamento rispetto al Perugia, ammesso ai play off dopo il declassamento all’ultimo posto del club rosanero.

Play out, il Tar del Lazio ha accolto il ricorso del Foggia: la Figc ora deve prendere una posizione, granata al Consiglio di Stato

“La modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo, in realtà, provoca uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei play out a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria, le quali, per effetto dello scorrimento medesimo, si trovano nelle posizioni di quart’ultima e quint’ultima” – viene evidenziato nel dispositivo. “Ritenuto, conclusivamente, sussistente un pregiudizio grave ed irreparabile per la parte ricorrente a cui sarebbe da subito preclusa la possibilità di disputare i play out e quindi avere la chance di permanere nella serie B”.

La Salernitana, nel ricorso al Tar era intervenuto anche il comune di Salerno ad adiuvandum, ha già annunciato ricorso al Consiglio di Stato sottolineando che il Tar non può modificare le classifiche. Alla fine della giostra Balata potrebbe ritrovarsi con la serie B a 22 squadre dopo il caos della scorsa estate. E meno male che il nuovo corso avrebbe dovuto portare certezze.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *