Akpra Akpro titolare in Salernitana Ascoli
Serie B, Salernitana-Ascoli: probabili formazioni e diretta tv
25 Settembre 2018
Jallow
Serie B, Salernitana-Verona 1-0: Jallow crea, Micai conserva
29 Settembre 2018

Serie B, Salernitana: Colantuono il tempo sta per scadere, rumors su Oddo

stefano colantuono

Il tempo sta per scadere per quello che doveva essere il valore aggiunto della Salernitana. L’anno scorso Claudio Lotito aveva presentato Stefano Colantuono alla stessa stregua di un top player. Il patron era convinto che con l’ex tecnico dell’Atalanta i granata avrebbero cambiato decisamente passo. Niente di tutto ciò con Bocalon e compagni sono stati artefici di una seconda parte di campionato senza infamia e senza gloria. Se Recensionando I play off sono rimasti un miraggio nonostante la società ritenesse l’organico competitivo. Convinto della scelta fatta Lotito non ha mai messo in discussione – contrariamente a quanto era accaduto con Bollini- l’operato di Colantuono. Forte di un contratto biennale e delle fiducia della società il tecnico è rimasto in sella al timone granata e, a differenza dell’anno scorso, ha avuto anche la possibilità di incidere in maniera corposa sulle scelte di calciomercato. La società ha addirittura provveduto a prolungare l’intesa fino al 2020.

Colantuono: il rinnovo dopo una stagione altalenante

In ritiro il tecnico romano è arrivato con una rosa monca ed il cantiere granata è rimasto aperto fino all’immediata vigilia del via del torneo di serie B. Djuric, fortemente voluto dall’allenatore e pagato a peso d’oro, ha raggiunto l’intesa con la Salernitana dopo un lungo tira e molla con il Bristol. Jallow ha vissuto un’autentica odissea per recuperare il passaporto per rientrare in Italia. Alla fine l’allenatore, a differenza di chi l’ha preceduto, è stato accontentato quasi in tutto. Da qui l’ottimismo di una tifoseria che, nell’anno del centenario, sogna di festeggiare con un risultato importante. L’avvio di stagione è stato tutt’altro che esaltante. Alla roboante vittoria sul Padova hanno fatto seguito il tracollo di Benevento ed uno scialbo pari interno con l’Ascoli di Vivarini.

Il match col Verona potrebbe essere già decisivo

In tutto ciò il gioco latita, Djuric non vede la porta ed alcuni interpreti sono in ritardo di condizione. E Colantuono? Chiede ai tifosi, ormai insofferenti, di pazientare ma il suo tempo è quasi scaduto e di fronte ai risultati altalenanti non c’è contratto che tenga. Già il confronto di domani con il Verona potrebbe importante per delineare il futuro dell’ex allenatore dell’Udinese. Un ostacolo tutt’altro che agevole ma la Salernitana non può permettersi ulteriori passi falsi. In caso contrario i mugugni si trasformerebbero in fischi assordanti e la panchina di Colantuono inizierebbe a scricchiolare con l’ex laziale Massimo Oddo tra i papabili alla sostituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *